Invalidità e aggravamento: ecco quando presentare la domanda

Invalidità: quando conviene presentare domanda di aggravamento, tempi, modalità e consigli su cosa fare.

Invalidità e aggravamento, analizziamo il quesito di un nostro lettore: Buongiorno, ho il 67 per cento di invalidità e ben 2 fratture una alla gamba sinistra e nelle caviglie purtroppo devo camminare con le stampelle e l’Inps mi ha dato solamente il 67 per cento di invalidità e il medico della commissione mi ha pure ritirato la patente C, per loro non sono più in grado di lavorare. Mi hanno bocciato anche la legge 104.

Mi avevano fatto fare anche la domanda inabilità al lavoro poi alla fine mi hanno respinto anche quella. Sono ben 4 volte che ci provo ad avere l’invalidità, almeno potevano accettare la domanda di inabilità al lavoro, visto che mi hanno considerato invalido. Mi dica lei cosa posso fare in questa condizione l’INPS si deve vergognare.

Riconoscono l’invalidità a chi non ha davvero bisogno. In che modo posso fare per avere l’invalidità o avere inabilita al lavoro. Anche l’ortopedico che mi ha operato mi ha riferito che non sono più in grado di lavorare. L’ultima operazione l’ho fatta l’anno scorso, o ben  delle placche con viti sia in tutta la gamba che nelle caviglie della stessa gamba.  L’ortopedico mi ha riferito di stare attento che se si rompono non si può più riparare, mi dica lei come posso fare aspetto una sua risposta un consiglio di come posso fare cordiali saluti

Invalidità: quando conviene presentare domanda di aggravamento?

Gent.mo Sig.re

Consiglierei di rivolgersi ad un avvocato al fine di presentare ricorso avanti all’autorità giudiziaria se non sono decorsi sei mesi dalla notifica del verbale da parte della Commissione medica e ciò anche per una più approfondita esame della documentazione altrimenti è necessaria presentare opportuna domanda di aggravamento alla cui visita medica suggerirei di farsi accompagnare da un medico legale di parte.

Cordialmente Avv. Fernanda Elisa De Siena

Avv. Fernanda Elisa De Siena

L'Avv. Fernanda Elisa De Siena del Foro di Roma, dove vive ed esercita, si occupa del diritto civile in senso ampio con specializzazione in diritto previdenziale e lavoro, famiglia e minori.