Invalidità: il calcolo dell’assegno come pensione di vecchiaia o anticipata?

-
20/09/2019

Pensione di invalidità, viene calcolata come vecchiaia o anticipata? Analizziamo le agevolazioni dei lavoratori disabili in base alle misure pensionistiche.

Invalidità: il calcolo dell’assegno come pensione di vecchiaia o anticipata?

Un lettore ci pone una domanda sulla pensione di invalidità e come viene effettuato il calcolo, ed esattamente: Vorrei informazione su di me. Ho un’invalidità 100%”e 40 anni di contributi. Facendo domanda di pensione che calcolo mi fanno? Di vecchiaia o anticipata? Grazie buona serata

Invalidità e pensione

Non indica la sua età anagrafica, quindi non posso risponderle in modo corretto. Lei con un’invalidità al 100% ha diritto alla pensione anticipata di vecchiaia con i seguenti requisiti:

  • età anagrafica di 61 anni per gli uomini e 56 per le donne;
  • almeno 20 anni di contributi;
  • invalidità pari o superiore all’80%.

Da non confondere l’invalidità civile con quella pensionabile. Per poter accedere a questa misura il richiedente deve sottoporsi di nuovo a visita medica presso la commissione, la quale ha il compito di certificare l’invalidità. Quindi, per poter accedere alla pensione anticipata di vecchiaia bisogna presentare apposita domanda e bisogna attendere una finestra di 12 mesi dal raggiungimento dei requisiti richiesti. Ricordiamo che nel calcolo dell’assegno pensionistico la maggiorazione contributiva per invalidi non viene conteggiata, ma è valida ai fini del diritto.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062