Legge 104 e esenzione Bollo auto 2019: ecco le novità

-
14/03/2019

Con la Legge 104 si ha diritto all’esenzione del Bollo auto. Ecco come fare richiesta e tutte le informazioni utili da considerare per la domanda.

Legge 104 e esenzione Bollo auto 2019: ecco le novità

I portatori di handicap che possiedono i requisiti riportati all’articolo 3 comma 3 della legge 104 hanno diritto all’esenzione del pagamento del bollo auto.

Per avere l’esenzione bisogna presentare una domanda entro 90 giorni dalla scadenza del pagamento del bollo auto, che viene presentata un’unica volta e dopodiché non è più necessario ripresentarla per gli anni successivi. Invece, nel tempo si creano condizioni che mutano questa situazione allora bisogna comunicare tempestivamente le eventuali modifiche per evitare sanzioni.

Legge 104 e esenzione bollo auto: come richiedere l’esenzione

I soggetti con handicap con legge 104 sono esenti dal pagamento del bollo auto. Per usufruire di questo diritto di agevolazione fiscale, bisogna presentare domanda correlata di adeguata documentazione entro tre mesi dalla scadenza del bollo auto. La Regione, in alcune regioni d’Italia l’ufficio competente è l’Agenzia delle Entrate, accoglie la domanda e il soggetto, che ha fatto richiesta, è esentato dal pagamento del bollo auto. Ciò vale anche per gli anni successivi senza dover presentare ulteriore domanda. Solo in caso in cui sono intervenute delle variazioni, bisogna presentare in modo tempestivo la comunicazione all’ufficio competente per evitare le sanzioni.

Legge 104 agevolazioni fiscali: la dicitura

Per ottenere l’agevolazione fiscale ricordiamo che il verbale della legge 104 deve apportare una determinata dicitura. Nel caso in cui sul verbale viene riportata la dicitura: “l’interessato non possiede alcun requisito tra quelli all’articolo 4 DL 9 febbraio 2012, numero 5”, allora in questo caso il beneficiario non ha diritto alle agevolazioni fiscali.

Invece, se il verbale riporta la dicitura: “l’interessato possiede requisiti tra quelle dell’articolo 4 DL 9 febbraio 2012. numero 5”, allora tale soggetto ha diritto all’agevolazione fiscale previste. Quindi anche l’esenzione del bollo sia per l’anno in corso che per i successivi. In caso in cui si verificano delle situazioni che modificano la situazione bisogna effettuare immediata comunicazione.

Bollo auto: il verbale legge 104 deve avere la dicitura per le agevolazioni fiscali


Leggi anche: Pensione casalinghe INPS con almeno 57 anni: a chi spetta nel 2021, a che età ed a quanto ammonta