Legge 104: invalidità al 100% è possibile chiedere l’accompagnamento?

-
11/11/2019

Legge 104 con invalidità al 100 per cento, si può chiedere l’indennità di accompagnamento? Esaminiamo come e quando fare domanda.

Legge 104: invalidità al 100% è possibile chiedere l’accompagnamento?

L’Indennità di accompagnamento viene riconosciuta ai soggetti invalidi che ne fanno richiesta e si trovano in una situazione patologica – psichica che non permette di compiere atti di vita quotidiana, hanno bisogno di un assistente costante. Un lettore ci pone la seguente domanda: se ho certificato invalidità al 100% e legge 104 art 3 comma 3 posso fare richiesta accompagnamento.

Legge 104 e indennità di accompagnamento

Si, lei può fare domanda. L’indennità di accompagnamento può essere richiesta quando lo stato fisico o psichico peggiora e il soggetto richiedente non è più in grado di svolgere atti quotidiani da solo, ha bisogno di un’assistenza continua.

Per fare domanda la prima cosa è rivolgersi al suo medico di base che invierà all’Inps il certificato medico con tutte le patologie invalidante e specificando l’aggravamento subentrato.

Il medico invierà il certificato telematicamente all’Inps, il sistema rilascerà un numero protocollo che lei dovrà apporre sulla richiesta di accompagnamento che invierà sempre telematicamente tramite un patronato.

L’Iter medico legale è lo stesso che ha effettuato per l’accertamento dell’invalidità.  Per approfondimenti può leggere il seguente articolo: Legge 104: come chiedere l’accompagnamento di 517,84 euro