Legge 104, cambiano le regole sui permessi e licenziamento, tutte le novità 2018

Importanti novità sulla Legge 104 apportate nel 2018, in riferimento al comportamento da assumere in caso, il lavoratore che usufruisce dei permessi retribuiti dalla Legge 104 sia scorretto. In occasione che il lavoratore sfrutta i giorni di permesso retribuiti per assistere il familiare disabile per fare cose diverse come una gita di piacere. Anche se dobbiamo ricordare che è decaduto l’obbligo di assistenza continua al familiare disabile.

Licenziamento è possibile con la legge 104

Il lavoratore che utilizza i permessi retribuiti per assistere il familiare disabile per fare cose completamente diverse, quindi siamo in presenza dei cosiddetti “furbetti”, possono essere licenziati. La Corte di Cassazione si è pronunciata in tale materia con diverse sentenze regolamentando i casi in cui il lavoratore può essere licenziato.

La Cassazione con l’ordinanza n. 8209/2018 ha stabilito che il lavoratore che utilizza i permessi della Legge 104 per far tutt’altro che assistere al familiare disabile commette un reato ed è soggetto a licenziamento per giusta causa, quindi senza preavviso. I datori di lavoro possono licenziare il lavoratore senza valutare se il comportamento del lavoratore sia reiterato o meno.

In conclusione, il lavoratore che usa i giorni di permesso, della Legge 104, per scopi propri commette un reato di truffa ai danni dello Stato. Anche se la retribuzione è anticipata dal datore di lavoro questa in realtà è pagata dall’INPS.

legge 104

Assistenza continua non obbligatoria

L’obbligo dell’assistenza continuativa al familiare disabile è decaduto, ciò non significa che il lavoratore non debba assistere il familiare disabile; ma vuol dire che non deve prestare assistenza per 24 ore continue. Il lavoratore che usufruisce dei permessi della 104 può usare parte delle ore della giornata per compiere attività personali quotidiane, come riposarsi. In questo caso il datore non può licenziare il lavoratore per giusta causa. Ma la cosa fondamentale da ribadire è che il lavoratore, che usa il permesso della Legge 104, debba avere come priorità l’assistenza al familiare con handicap.

Permessi Legge 104 se il familiare è ricoverato cosa fare?

Permessi Legge 104 come funzionano con il verbale scaduto

 

Legge 104, cambiano le regole sui permessi e licenziamento, tutte le novità 2018 ultima modifica: 2018-06-29T19:34:24+00:00 da Maria Di Palo

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.