Malattie rare: nasce lo sportello legale gratuito per assistenza ai cittadini

-
02/03/2018

E’ nato lo Sportello legale gratuito per i pazienti che soffrono di malattie rare, un’assistenza continua con persone competenti per affrontare le difficoltà legate ad un sistema troppo burocratico.

Malattie rare: nasce lo sportello legale gratuito per assistenza ai cittadini

Per le malattie rare nasce un nuovo servizio dedicato ai pazienti, lo Sportello Legale “Dalla parte dei Rari”. L’iniziativa nasce per aiutare le persone a disbrigarsi nelle difficoltà del mondo legale sempre troppo burocratico.   Il servizio, completamente gratuito, è stato attivato il 28 febbraio. La rubrica di consulenza legale è curata da Roberta Venturi, avvocato e ricercatore di Ossfor (Osservatorio Farmaci Orfani) e da Ilaria Vacca, caporedattore di Omar.
 
La testata giornalistica dell’osservatorio malattie rare e tumori rari, riceve ogni settimana decine di richieste d’aiuto sui temi delle esenzioni, del riconoscimento dell’invalidità civile, dell’accesso ai farmaci e alle cure. “Pur occupandoci prettamente di comunicazione – spiega Ilaria Vacca, caporedattore della testata – siamo onorati di essere diventati un vero e proprio punto di riferimento per le persone affette da malattie rare e le loro famiglie. Non è sempre facile fornire risposte tempestive e risolutive: per questo motivo abbiamo deciso di attivare una rubrica dedicata alla consulenza legale. Crediamo fermamente nel “giornalismo di servizio” e ancora di più nella sinergia tra giornalismo e Legge”.
  
Lo Sportello legale è in servizio completamente gratuito, che raccoglierà tutte le richieste che perverranno al servizio utilizzando l’apposito modulo di contatto e offrirà una risposta di primo orientamento legale a tutti gli utenti. Alcuni casi saranno seguiti da vicino e raccontati all’interno della rubrica. Sulla homepage del servizio sono già attive le risposte a numerose Faq sui temi delle esenzioni, del riconoscimento dell’invalidità civile, sulla legge 104 e sulle agevolazioni fiscali.

Leggi anche: Disabilità: l’artista Clara Woods, parla attraverso i suoi dipinti