Novità Isee 2020: disabili e familiari niente più giacenza da conto corrente, le novità

-
24/06/2020

Isee agevolato per i disabili e i loro familiari, non si dovrà più indicare la giacenza media di conto correnti bancari e postali, le ultime novità.

Novità Isee 2020: disabili e familiari niente più giacenza da conto corrente, le novità

Tante novità sul fronte della disabilità: indennità escluse dall’Isee e bonus 600 euro per coloro che assistono un disabile “caregiver”. Si tratta di particolari indennità comprese quelle a favore del caregiver familiari che devono essere considerate escluse dal patrimonio mobiliare. In particolare si tratta di pensioni, indennità di accompagnamento e altre prestazioni, che, normalmente già sono escluse dalla voce del reddito, sempre considerando i valori della DSU ai fini ISEE.

Isee disabili: esclusione giacenza media dei conti correnti postali e bancari

Le ultime novità prevedono che d’ora in avanti non rientreranno neppure la giacenza media dei conti correnti bancari e postali. Una scelta rivoluzionaria che facilità e agevola le persone affette da disabilità. A prevederlo è un emendamento al disegno di legge di conversione del decreto Rilancio n. 34/2020. 

Bonus 600 euro per chi assiste un familiare disabile

Sempre un emendamento al Decreto Rilancio, prevede un contributo di 600 euro da corrispondere per i mesi di aprile e maggio a favore di chi assiste un familiare disabile “caregiver”. 

Il bonus 600 euro sarà erogato per i mesi di aprile e maggio in un’unica soluzione al componente della famiglia richiedente a patto che sia convivente con il familiare che assiste dal 23 febbraio 2020 e che la persona abbia la connotazione di gravità ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3. 


Leggi anche: Bolletta del gas mensile: cos’è, come funziona e da quando

Questo significa che la persona si deve trovare in una condizione di non autosufficienza non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità. 

Il bonus di 600 euro sarà cumulabile anche con il reddito di cittadinanza e il reddito di emergenza. 

Entrambi gli emendamenti sono inseriti nel decreto legge Rilancio, bisogna attendere l’ufficialità dell’operazione. Vi terremo aggiornati su tutti gli sviluppi e su come presentare domanda, seguiteci sui nostri canali social e per qualsiasi dubbio, scrivete a [email protected] noi cercheremo di rispondere il prima possibile.