Pensionamento anticipato con legge 104 senza limite di età

-
01/04/2020

Pensionamento anticipato per chi assiste un familiare con legge 104 art. 3 comma 3, esiste una misura che non prevede il limite di età.

Pensionamento anticipato con legge 104 senza limite di età

Pensionamento anticipato per i lavoratori che assistono i familiari con legge 104 art, 3 comma 3. La legge prevede una serie di agevolazioni sul campo lavorativo e pensionistico. Da qualche anno la figura del “Caregiver” è stata rivalutata e considerata una categoria da tutelare in varie forme pensionistiche: Ape Sociale e Quota 41. 

Pensionamento anticipato per lavoratore “caregiver”

Gentilissimi, sono nato a marzo del 195  ,al momento ho 40 anni e 5 mesi di contribuzione, vivo con i genitori quasi 90enni e usufruisco della legge 104, volendo anche dei due anni del congedo legge 151 secondo voi quand’è  che potrei accedere alla pensione grazie infinite

Pensione Quota 41

Lei può fruire della Quota 41 che tutela i lavoratori che assistono il familiare con handicap grave, con la maturazione di 41 anni di contributi indipendentemente dall’età anagrafica. I requisiti richiesti sono i seguenti:

√ lavoratore precoce (che abbia almeno 52 settimane di contributi prima del compimento del diciannovesimo anno di età);

√ 41 anni di contributi.

Che si trovi in una delle seguenti tutele

√ disoccupato che da 3 mesi ha finito di percepire la naspi;
√ lavoratore invalido con una percentuale del 74%;
√ lavoratore caregiver che almeno da 6 mesi assiste il familiare con handicap grave (legge 104 art. 3 comma 3);
√ lavoratore che svolge mansioni usuranti.

Per approfondimenti consigliamo di leggere: Pensione Quota 41 con lavoro precoce anche nel 2020:Pensione anticipata o Quota 41 con o senza vincoli? Le due strade

Quindi, se lei soddisfa i seguenti requisiti può fare domanda, diversamente può accedere alla pensiona anticipata al raggiungimento di  42 e10 mesi di contributi (uomo) e anche in questo caso non è richiesto il limite di età.

La pensione anticipata è per tutti e non solo per i lavoratori caregiver, permette il pensionamento con il solo raggiungimento del requisito contributivo: 41 e 10 mesi (donne) e 42 e 10 (uomini).

Per entrambe le soluzioni è stata prevista dal D.L. n. 47/2019, una finestra di tre mesi dalla maturazione dei requisiti.