Permessi Legge 104 come funzionano con il verbale scaduto

-
04/04/2018

Permessi legge 104, cosa succede se il certificato è scaduto e bisogna procedere al rinnovo, non si possono godere? Bisogna fare una nuova domanda? Tutto quello che c’è da sapere.

Permessi Legge 104 come funzionano con il verbale scaduto

I permessi Legge 104 spettano ai lavoratori con gravi disabilità ed ai familiari di disabili che prestano la loro assistenza (art. 3, comma 3, legge 104/92). Prima tali soggetti con permessi Legge 104, non potevano continuare a fruire di tali permessi, quando il verbale era scaduto. Solo dopo che si completava l’iter sanitario di revisione, in caso di rinnovo, il lavoratore era obbligato a presentare una nuova domanda

Permessi legge 104 regolarizzati dalla legge n. 114/2014

Successivamente i permessi Legge 104, in caso in cui il verbale sia scaduto, sono stati regolarizzati dalla Legge n. 114/2014 Decreto Semplificazione in vigore da agosto 2014. La legge n. 114/2014 stabilisce che quando si è in attesa di revisione per il rinnovo del certificato di invalidità, il portatore di handicap o invalido e i familiari che assistano il proprio familiare con gravi disabilità continuano a fruire i permessi fino alla conclusione dell’iter di rinnovo.

Permessi legge 104 altri benefici fruibili dopo la scadenza del verbale

Dalla data di scadenza del verbale fino alla data di rinnovo i lavoratori portatori di handicap e i lavoratori che assistano il familiare disabile possono anche fruire degli altri benefici, presentando una nuova domanda di autorizzazione, come:


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti

  • Prolungamento del congedo parentale ex art. 33, comma 1, del d.lgs. 26 marzo 2001 n. 151;
  • Riposi orari, alternativi al prolungamento del congedo parentale, di cui al combinato disposto degli artt. 33, comma 2, e 42, comma 1, del d.lgs. 26 marzo 2001 n. 151 (art.33, comma 2, della legge n.104/92);
  • Congedo straordinario ex art. 42, comma 5, d.lgs. n. 151/2001.

 Permessi legge 104 esiti dei verbali

Se l’iter sanitario si conclude con un verbale di conferma dello stato di disabilità al titolare dei permessi e al datore di lavoro viene rilasciato una comunicazione che conferma gli effetti del provvedimento di autorizzazione. Non c’è più bisogno di presentare una nuova domanda da parte dei titolari dei permessi, solo in caso il datore di lavoro è cambiato o si è cambiato la modalità di svolgimento dell’attività lavorativa.

Se l’iter sanitario, invece, si conclude con la mancata conferma del verbale di disabilità, verrà inviata la comunicazione che indicherà la cessazione degli effetti del provvedimento di autorizzazione con decorrenza il giorno successivo alla data di dichiarazione del nuovo verbale.

Leggi anche: Permessi Legge 104: Sono Frazionabili In Ore, Tutte Le Novità