Permessi legge 104 di 3 giorni: in busta paga non sono ferie, ecco perchè

Permessi legge 104 di 3 giorni, come sono indicati in busta paga e cosa succede se sono codificati come ferie?

Permessi legge 104 di tre giorni per assistere il familiare con disabilità grave o per se stessi, un lettore ci chiede: Io fruisco dei permessi legge 104, mi chiedo come mai i permessi di 3 giorni sulla busta paga vengono siglati come ferie? Vuole darmi una risposta e grazie

Permessi legge 104 e indicazione in busta paga

I permessi legge 104 non vanno confusi con le ferie previste nel contratto di lavoro di categoria. I permessi di solito in busta paga vengono indicati con una voce specifica che evidenzia i permessi in modo preciso e distinto. Sono utilizzati due codici distinti perché in ambito di materia del lavoro sono molto diversi. Le ferie vengono retribuite dal datore di lavoro i permessi legge 104 di tre giorni retribuiti sono pagati dal datore di lavoro che poi provvederà ad effettuare il conguaglio con l’Inps.

È da dire che ogni software di gestione del lavoro, può optare per  voci differenti in busta paga.

Ferie in busta paga: ecco come vengono indicate

I cedolini paga di solito riportano nella parte inferiore le ferie residue, maturate e godute. Per capire se sono state inserite nel modo gusto i tre giorni di permessi legge 104 goduti, non dovranno andare a confluire nelle ferie godute.

Troverà un fac simile qui:

Prospetto ferie

Questo è solo un esempio, il cedolino può cambiare in base al software gestionale utilizzato dal consulente del lavoro.  Le consiglio di effettuare questo controllo, se riscontra delle anomalie, dovrà chiedere spiegazioni al datore di lavoro. È un suo diritto chiedere chiarimenti.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”