Permessi legge 104: il pagamento dei 3 giorni è ridotto?

Permessi legge 104 di tre giorni retribuiti e coperti da contribuzione figurativa, il datore di lavoro li vuole riconoscere in misura ridotta, è vero?

La legge 104 tutela le persone con disabilità e il loro familiari stabilendo la possibilità di fruire di tre giorni di permesso retribuito anche frazionabile in ore. Possono fare richiesta dei permessi i lavoratori disabili per se stessi e i lavoratori che assistono il familiare in situazione di handicap grave, che risultano a carico fiscalmente.

Un lettore ci pone la seguente domanda: Buona sera, volevo chiederle un’informazione io lavoro presso un’azienda privata e usufruisco dei permessi legge 104 per mia mamma. Il consulente del mio datore di lavoro mi ha riferito che se prendo i tre giorni di permesso, questi vengono pagati in misura ridotta, è così? La ringrazio se vorrà rispondermi. Saluti

Permessi legge 104: la normativa nel settore pubblico e privato

I permessi legge 104 si differenziano se il dipendente lavora nel settore privato o pubblico. Il messaggio Inps n. 7044/2006 in riferimento al settore privato chiarisce che i permessi non subiscono nessuna decurtazione delle ferie e tredicesima e sono retribuiti come una normale giornata lavorativa.

Nel settore pubblico, a dettare i chiarimenti è la circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 208/2005, la quale chiarisce che la fruizione dei permessi di tre giorni retribuiti, non comporta alcuna decurtazione sulla tredicesima e quattordicesima mensilità.

Si consiglia in entrambi i settori di fare riferimento alle indicazioni riportate dal CCNL di categoria.

I permessi non subiscono decurtazioni

Da come si evince dalla normativa i permessi legge 104 non subiscono nessuna decurtazione, i tre giorni di permesso vengono retribuiti come una normale giornata lavorativa. Quindi, quando lei fruisce dei permessi legge 104, sarà retribuita come una normale giornata lavorativa. 

Fonte:

Messaggio Inps n. 7044 del 6 marzo 2006

Circolare_Funzione_Pubblica_8marzo2005_n208

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”