Permessi legge 104, si possono chiedere per riposo fuori casa?

-
27/08/2020

Permessi legge 104 con handicap grave, non c’è nessuna tabella precisa che stabilisce cosa fare e cosa no, ma si può fare una passeggiata o andare al mare, lo chiarisce la finalità del permesso.

Permessi legge 104, si possono chiedere per riposo fuori casa?

I permessi legge 104 creano molte incognite e dubbi negli aventi diritto, su cosa si può fare e cosa non si può fare. Per capire fino in fondo cosa sono i permessi legge 104 bisogna capire la loro finalità, solo così si può stabilire cosa è lecito fare. 

Permessi legge 104: la finalità

La legge 104/92 all’art. 33 prevede che il lavoratore del settore privato o pubblico, con disabilità, possa su richiesta da inviare all’Inps e in copia al datore di lavoro, usufruire per se stesso dei permessi di tre giorni al mese oppure proporzionati in ore in base al rapporto di lavoro, nel modo seguente:

per un orario lavorativo di sei ore: due ore al giorno;

per un orario di lavoro inferiore alle sei ore di lavoro: un’ora la giorno.

I permessi legge 104/92 non prevedono delle prescrizioni su quello che si può fare o non si può fare nella fruizione dei permessi. Quindi, la persona con disabilità che fruisce dei permessi, in quella giornata può: curarsi,  fare una passeggiata, riposarsi o andare a mare. Potrà utilizzare la giornata di permesso come meglio crede. 

Lo scopo dei permessi legge 104 rispondo al bisogno del lavoratore con disabilità con l’obiettivo di rendere compatibile il carico di lavoro e la fatica che il lavoratore supporta per recarsi sul posto di lavoro considerando la gravità dell’handicap, così da prevenire l’esclusione dal Mercato del Lavoro. 

I permessi legge 104/92 hanno la finalità di rendere il soggetto autonome e la partecipazione alla vita della collettività per evitare l’esclusione sociale collegata all’handicap. 

Inclusione sociale e migliorare la propria situazione di benessere e salute

I permessi legge 104 sono lo strumento che permettono di raggiungere tale finalità, ed per questo motivo che la giornata per i permessi va goduta per favorire la propria inclusione sociale. 

Riepilogando, i permessi legge 104/92 di tre giorni al mese o frazionati in ore, possono esser utilizzati per una passeggiata fuori casa, per una vacanza o comunque per qualsiasi azione che serva a migliorare la propria condizione di benessere e salute.