Verbale legge 104 art. 3 comma 1, comma 3 e difficoltà motorie: le differenze

Le differenze tra legge 104 art. 3 comma 3, art. 3 comma 1 e difficoltà motorie, come viene effettuata la valutazione che da diritto alle agevolazioni disabili?

Differenze di valutazione e dello stato di handicap in base alla legge 104 art. 3 comma 1, comma 3 e difficoltà motorie. Non sempre l’invalidità al 100 per cento da diritto allo stato di handicap grave. Un nostro lettore ci scrive: Buona sera, a mio è stata riconosciuta la legge 104 comma 1 art 3 a seguito di un incidente che lo costringeva a camminare solo con stampelle. In seguito è stato amputato alla gamba sinistra e di conseguenza ha dovuto andare in commissione medica per cambiare la patente b con b speciale con obbligo di guida con cambio automatico, abbiamo chiesto aggravamento per la 104 ma è rimasto tutto uguale, comma 1 art 3. È possibile che non gli spetti il comma 3?

Per capire perché in alcuni casi anche essendoci delle patologie invalidanti e delle imputazioni significative, come quella del nostro lettore, non viene riconosciuto il comma 3 art. 3, analizziamo in breve il significato di stato di handicap.

Verbale legge 104: accertamento dello stato di handicap

Lo stato di handicap previsto nella legge 104/92 riguarda le persone che hanno una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e che è tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione.

Su questa base viene effettuata la valutazione che verte non sull’accertamento fisico, ma sulle conseguenze relazionali e sociali che la minorazione comporta, stabilendo in alcuni casi l’handicap grave in base alla legge 104 art. 3 comma 3.

Si chiarisce che anche se viene riconosciuto l’handicap grave non è preclusa l’attività lavorativa. Infatti, una persona a cui è stata riconosciuta la legge 104 art. 3 comma 3, l’indennità di accompagnamento e il 100 per cento di invalidità, può mantenere il posto di lavoro e accedere a un nuovo impiego.

Come viene considerata la situazione di handicap?

La legge 104 prevede due situazioni di handicap:

  • Persona in situazione di handicap (articolo 3, comma 1, Legge 104/1992),
  • Persona in situazione di handicap superiore al 2/3 (articolo 21, Legge 104/1992)

Verbale legge 104, invalidità civile e handicap, i nuovi codici che danno diritto alle agevolazioni

Come abbiamo sopra accennato la valutazione non verte sull’accertamento di tipo fisico, ma sulle conseguenze di tipo sociale che la minorazione comporta.

Il riconoscimento della situazione di handicap non da diritto ad un riconoscimento economico, ma in base alla sua gravità permette di accedere a varie agevolazioni.

L’handicap grave secondo l’art. 3 comma 3, permette di fruire dei tre giorni di permessi al mese retribuiti; congedo straordinario legge 151 per assistere il familiare in situazione di handicap grave, oltre alle varie agevolazioni di carattere fiscali.

Difficoltà motorie

Le “ridotte o impedite capacità motorie permanenti” possono desumersi qualora l’invalidità accertata comporti di per sé l’impossibilità o la difficoltà di deambulazione per patologie che escludono o limitano l’uso degli arti inferiori.

Risposta al lettore

Come sopra descritto, la valutazione dell’art.3 comma 3 non verte sull’accertamento di tipo fisico, ma sulle conseguenze di tipo sociale che la minorazione comporta. Probabilmente, la commissione medico – legale, valutando la sua situazione clinica non ha ritenuto la situazione di gravità.

 

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”