Verbale legge 104: ricorso necessario per l’art. 3 comma 3

Verbale legge 104: quando conviene fare ricorso per avere l’art. 3 comma 3.

Verbale legge 104 e mancata connotazione di gravità anche se in precedenza era stata data l’handicap grave, cosa fare? È la domanda che ci pongono i nostri lettori. Ultimamente, sembra che ci sia una difficoltà esistente a far valere i propri diritti. Molti i cittadini che devono ricorrere a legali per inoltrare ricorsi, anche difronte a patologie e difficoltà motorie evidenti (documentati). Analizziamo il quesito di un nostro lettore: Buonasera, ho un figlio di 18 anni affetto da sordomutismo: fino alla minore età aveva tutte le agevolazioni raggiunta la maggiore età e alla richiesta di una nuova visita mi sono visto togliere l’agevolazione auto art4 del D L 9 febbraio 2012 n 5 è portatore di handicap in situazione di gravita articolo 3 comma 3 L5.2. 1992. n.104. Chiedo a voi come posso fare per riavere l’agevolazione grazie per l’attenzione.

Ricorso verbale legge 104

Le consiglio di fare ricorso, sei ci sono ancora i termini, avverso l’esito negativo del verbale con cui non viene riconosciuta la connotazione di handicap grave secondo la legge 104/1992, art. 3 comma 3.

Suo figlio aveva ottenuto in precedenza la connotazione di handicap grave e poiché le condizioni patologiche non sono mutate, a mio avviso non è giustificato il riconoscimento in sede di revisione dell’handicap art. 3 comma 1, che non riconosce la gravità.

Lei può inoltrare il ricorso giurisdizionale nel termine di 180 giorni dalla ricezione dell’esito della visita medica in Commissione.

L’Inps ha stilato delle linee Guida che identificano le patologie e il loro grado di gravità, le potrebbero essere utile da allegare al ricorso. 

Potrà scaricare qui il pdf: Linee_Guida_INPS_Accertamenti_Stati_Invalidanti

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”