Disastro ambientale a Montegiordano: vengono abbattuti 115 pini secolari

Disastro ambientale a Montegiordano: tagliati 115 pini secolari.

Siamo in un momento in cui il Coronavirus sta tenendo con il fiato sospeso il mondo intero, con effetti devastanti per tutti e per tutte le categorie, sia nelle grandi città che in piccoli centri di paese. Poi ci sono i Sindaci, i Governatori e i politici in generale che fanno delle azioni che si possono capire o non capire, condividere o non condividere. Questo caso che andiamo a vedere parla di un piccolo paese della Calabria, Montegiordano. Vediamo cosa è successo.

Montegiordano: il Sindaco decide di abbattere 115 pini secolari

Questa è la storia e la denuncia fatta da un avvocato su quello che sta succedendo a Montegiordano Marina, un piccolo centro in provincia di Cosenza.

Tutti i rappresentanti a livello nazionale, regionale e comunale, si stanno impegnando a tempo pieno per fronteggiare al meglio i pericoli della diffusione del Covid-19 e mettere in pratica le protezioni necessarie per proteggere i cittadini da possibili contagi.

A differenza degli altri comuni, invece, a Montegiordano Marina si preferisce impegnarsi sul taglio degli alberi: parliamo di 115 pini secolari che erano posti sul lungomare. Gli abitanti, con molto stupore, hanno assistito all’abbattimento di questi pini, non capendone il motivo, e a questo si è aggiunto anche l’abbattimento della pineta presente all’interno della villetta comunale nei pressi del campo da tennis e del bocciodromo.

I cittadini sono molto amareggiati da questo scellerato gesto compiuto dal Sindaco e da tutta l’amministrazione comunale, gesto dettato dalla pochezza e irresponsabilità politica. La tutela dell’ambiente ha sempre rappresentato una priorità di un comune e il tagliare gli alberi è un atto vile, da condannare assolutamente.

Non ci sono validi motivi o giustificazioni per questa assurdità, si è dimostrato solo un disprezzo per l’ambiente e per il territorio in un piccolo borgo, con il suo lungomare, con i suoi pini che caratterizzavano la passeggiata e fungevano da polmone di ossigeno per la gente del posto.

Sindaco e amministrazione comunale non meritano questo paese e i cittadini non meritano questa amministrazione: è stato fatto qualcosa che va contro gli interessi della comunità e questo non va bene.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp