Donna di 31 anni uccisa davanti alla scuola della figlia a Napoli, ricercato il marito

Una tragedia annunciata: donna di 31 anni uccisa dal marito davanti alla scuola elementare della figlia con un colpo di pistola.

Davanti alla scuola elementare di Terzigno, a Napoli, questa mattina alle 8:30 ci sono stati attimi di terrore. Spari e una donna di 31 anni uccisa: subito si pensa al femminicidio e proprio per questo il primo ad essere ricercato è il marito della vittima, Pasquale Vitileo visto che l’uomo avrebbe anche lasciato una missiva che annunciavo l’insano gesto.

La tragedia si è consumata in pochi attimi in una zona molto frequentata a causa del via vai di genitori che accomapgnano i bambini a scuola, proprio come la vittima che accompagnava la figlia. Gli spari, fortunatamente ci sono stati una decina di minuti dopo l’inizio delle lezionie nessun bambino è stato testimone della scena anche se dopo la tragedia tutti i piccoli sono stati rimandati a casa.

La vittima è Immacolata Villani, 31 anni, sposata, che aveva appena accompagnato sua figlia alla scuola elementare. Si era attardata a parlare con il marito che, poi, estratta la pistola le avrebbe sparato un colpo prima di allontanarsi su uno scooter.

Alcuni genitori raccontano che la donna dopo aver lasciato la bimba era salita in auto con un’altra donna prima di essere avvicinata dal marito che le aveva intimato di scendere per parlare. I due avevano discusso sotto la pioggia, prima dell’insano gesto dell’uomo. La morte della donna sembrerebbe essere stata una tragedia annunciata: qualche giorno fa era tornata a vivere con il padre dopo aver subito maltrattamenti dal marito.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.