Donna muore folgorata: gli cade lo smartphone nella vasca

Lo smartphone cade nella vasca, donna muore folgorata, il telefonino era in carica, questa donna lascia 4 figli.

È accaduto pochi giorni fa, una mamma di quattro figli in Francia ha lasciato cadere il telefonino nella vasca da bagno, il telefonino era in carica, ed è morta folgorata, era accaduta anche qualche tempo fa, era capitata ad un a diciassettenne giapponese.

Cosa è accaduto e a cosa dobbiamo fare attenzione

Le indagini sono ancora in corso, ma la dinamica dell’accaduto è abbastanza chiara. Questa donna in Francia è stata trovata morta nella vasca piena d’acqua e nella vasca c’era il telefonino che a sua volta era in carica, che cadendo ha provocato la folgorazione della donna dovuta al passaggio di elettricità da un agente esterno al corpo, tramite un conduttore, l’acqua.

Gli esperti affermano che se il telefonino non fosse stato collegato ad una fonte di energia a 220 volt non sarebbe successo nulla. Purtroppo si è trattato di un ennesimo caso in cui telefonini e smartphone sono diventati oggetti insostituibili nella vita di ognuno di noi, forse troppo.

Le attenzioni da fare sono due: la prima da fare è per le case produttrici e che adottino maggiori accorgimenti, anche in termini di informazioni ai consumatori per evitare che si ripetano casi analoghi. Alcune aziende si stanno impegnando a far uscire i loro smartphone con la certificazione IP67 e IP68, capaci di resistere a cadute accidentali in acqua o a immersioni più profonde e durature. La seconda raccomandazione è per i consumatori; staccatevi un po’dagli smartphone, computer e tutto quello che sia tecnologico, quando si va in bagno, a fare la doccia, la barba, a depilarsi, a farsi un bagno, lasciate il telefonino in camera da letto, così evitiamo di parlare di episodi del genere e siamo tutti felici.

Gli smartphone più pericolosi e meno pericolosi per la salute, la classifica completa


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp