Dorna rimanda il MotoGP di Spagna a causa del coronavirus

Dorna ha deciso di rimandare il MotoGP di Spagna, un appuntamento che si sarebbe dovuto tenere dall’1 al 3 maggio

FIM, IRTA e Dorna hanno deciso di rimandare il MotoGP di Spagna, un appuntamento che si sarebbe dovuto tenere il fine settimana dall’1 al 3 maggio sul circuito di Jerez-Ángel Nieto. La delicata situazione sanitaria che sta vivendo la Spagna a seguito della pandemia di COVID-19 ha portato queste organizzazioni a rinviare la celebrazione dell’evento, senza che ci fosse una data alternativa per la loro disputa, come è accaduto con il Gran Premio di Thailandia, Stati Uniti e Argentina. A questo proposito, resta inteso che Dorna intende fare ulteriori rinvii in MotoGP di fronte alla crisi in Europa a causa del coronavirus.

Dorna ha deciso di rimandare il MotoGP di Spagna, un appuntamento che si sarebbe dovuto tenere dall’1 al 3 maggio

La Spagna è uno dei paesi più colpiti dalla pandemia di COVID-19 , quindi era solo una questione di tempo prima che questo rinvio del MotoGP di Spagna avesse luogo. Infatti, gli ultimi dati forniti dal governo spagnolo confermano più di 56.000 casi rilevati di persone infette da coronavirus, mentre il numero di decessi supera ora le 4.000 persone. Senza una chiara previsione dell’evoluzione della pandemia, Dorna ha deciso di non confermare una nuova data per il MotoGP di Spagna a differenza di quanto accaduto con gli eventi di Buriram, Austin e Termas de Río Hondo. Dorna ha confermato che progetterà un nuovo calendario per la stagione MotoGP 2020 non appena la situazione si stabilizzerà.

Ti potrebe interessare: MotoGP: Marc Marquez è più preoccupato per la Honda che per se stesso


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp