Natio borgo selvaggio, mi ritornano in mente i versi di Leopardi

Alle volte ritorno bambino ed ho cosi ripensato all’ insegnante della quinta elementare che per un giorno al mese 
ci ha fatto ripetere dei versi del Leopardi, in particolar modo: “ed aspro a forza tra lo stuol dè malevoli  divengo : 
qui di pietà mi spoglio e di virtudi, ” e sprezzator degli uomini mi rendo “.

Oggi non è il natio borgo selvaggio ma è una moltitudine di persone che pensa che discorsi seri sono  argomenti di riso e di trastullo.

Il Duca

Il cervello umano ha grandi capacità non sfruttate