È morto Fabrizio Frizzi, aveva 60 anni

Addio a Fabrizio Frizzi, lascia la moglie, Carlotta Mantovan e una figlia di 5 anni.

Fabrizio Frizzi è morto nella notte a Roma, aveva 60 anni. Era stato colpito da un’ischemia il 23 ottobre dell’anno scorso durante la registrazione di una puntata dell’Eredità.

Fu ricoverato al Policlinico Umberto I, era migliorato, e alla fine di dicembre era tornato a condurre il suo programma. 

Questa notte un’emorragia cerebrale ha preso il sopravvento non c’è stato più niente da fare.

Chi era Fabrizio Frizzi

Conduttore televisivo della Rai, dagli anni 80, ha condotto:

I fatti vostri, a Luna Park, da Scommettiamo che a Cominciamo bene, ai Soliti Ignoti, Per tutta la vita, L’Eredità.

Inoltre, aveva condotto anche 18 edizioni dai Miss Italia e dal 2005 al 2016 ha presentato tutte le serate di Telethon contribuendo a raccogliere i fondi per la ricerca scientifica.

Fabrizio Frizzi è stato anche un doppiatore di ottimo livello: in Toy Story, Cars e Disney Infinity ha dato la voce italiana a Woody.

Fabrizio Frizzi: la vita privata

È stato sposato con la conduttrice Rita Della Chiesa da cui divorziò nel 2002. Dopo il divorzio si è sposato con la giornalista Carlotta Mantovan con cui ha avuto una figlia, Stella, che oggi ha 5 anni.

La persona

Era un uomo simpatico, gentile, leggero, amato e riconosciuto dal pubblico, capace di emozionare, addio Fabrizio.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”