E’ morto Franco Zeffirelli, una carriera tra teatro, cinema e opera

È moto Franco Zeffirelli, era nato a Firenze il 12 febbraio 1923, riposerà in pace nel cimitero delle Porte Sante di Firenze

È moto Franco Zeffirelli, era nato a Firenze il 12 febbraio 1923, riposerà in pace nel cimitero delle Porte Sante di Firenze, la camera ardente si terrà lunedì 17 giugno a Firenze nel salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio. Il bambino, Gianfranco Corsi Zeffirelli perse subito il padre, non lo riconobbe, e la madre, morì quando lui aveva solo sei anni. Allevato da una coppia che lui chiamava zii, ma che in realtà erano cugini del padre. Dopo un periodo in Istituto, Zeffirelli frequentò l’Istituto delle Belle Arti fino a debuttare a teatro con Luchino Visconti.

L’ultimo lavoro del regista, un sogno coltivato per oltre dieci anni, è stata la regia di una nuova Traviata che aprirà la stagione del Festival di lirico all’Arena di Verona la prossima settimana, esattamente il 21 giugno.

Franco Zeffirelli ha attraversato più di sessant’anni di storia dello spettacolo in Italia spaziando tra cinema, teatro e opera lirica, esordendo come attore, proseguendo come costumista e scenografo, e diventando un cineasta amato forse più all’estero che in Italia.

Nominato Sir dalla Regina Elisabetta per il suo lavoro di adattamento per lo schermo delle opere di William Shakespeare, candidato due volte agli Oscar, e vincendo cinque David di Donatello.

Fiorentino di origine, ha avuto con la sua città un rapporto di amore e odio, negli anni dell’alluvione coinvolse Richard Burton per un documentario che raccolse venti milioni di dollari per la città distrutta, poi per anni però ha rifiutato il Fiorino, finchè a tradimento gli è stato consegnato nel 2013 dall’allora sindaco Renzi.

Nel 2001 Zeffirelli firmò il suo ultimo titolo per il cinema, mentre a teatro ha continuato a produrre allestimenti tra cui i Pagliacci e La Bohème, dedicato alla sua grande amica Maria Callas.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest