Eataly colosso del cibo made in Italy cerca 250 professionisti

Eataly, grosso colosso del cibo made in Italy ricerca 250 figure lavorative in varie mansioni per il mondo.

Eataly, grosso colosso del cibo made in Italy a livello mondiale, cerca 250 addetti gastronomici e amministrativi sia in Italia che per l’estero. Precisamente le figure ricercate sono: pizzaioli, panettieri, cuochi e addetti alla ristorazione in generale.

Andiamo a vedere dove sono ricercati e in quale mansioni

Il primo obiettivo è quello di sostituire o rimodernare i dipendenti in particolare dei punti vendita in Nord America e Stati Uniti. Le figure ricercate sono molto varie ma tutti nel settore che spazia tra gastronomia e ristorazione tra cui: cuochi, panettieri, pizzaioli, camerieri, baristi, macellai, wine specialist, addetti alla pescheria e addetti ai banconi Salumi e formaggi.

C’è anche una ricerca effettuata a livello amministrativo e marketing, Eataly cerca anche neolaureati a cui offre un tirocinio formativo nel dipartimento risorse umane, marketing, grafica ed eventi.

Di questi 250 posti disponibili 70 sono in Italia nelle province di Bari, Bologna, Firenze, Genova, MIlano, Roma, Torino e Trieste e le altre 180 figure sono tra Germania, Stati Uniti e Canada. Nel caso avete esperienza nel settore gastronomico e avete voglia di andare all’estero e vivere un’esperienza tutta nuova, potete approfittarne, qui stiamo parlando di andare nelle più grosse città del mondo, Toronto, Los Angeles, Monaco di Baviera.

Se volete candidarvi ad una esperienza lavorativa del genere è cosa semplice, basta andare sul sito Eataly, indicare l’offerta più indicata in base alle proprie esperienze e capacità e seguire la procedura guidata per inserire la candidatura. Nella prima pagina troverete scritti i requisiti richiesti dal datore di lavoro e le mansioni che si dovranno svolgere nel caso in cui si venisse assunti e la tipologia di inquadramento contrattuale offerta.

È logico che nel caso dovreste scegliere l’estero, è obbligatorio conoscere la lingua del paese scelto per non avere problemi al momento del colloquio ma anche nel periodo della vostra permanenza nel periodo lavorativo.

Assunzioni: 500mila posti di lavoro nella Pubblica Amministrazioni


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp