Ecco come vedere se la propria TV va cambiata per il nuovo digitale terrestre

Ecco come scoprire fin da subito se il proprio apparecchio televisivo va cambiato entro il 2022.

A partire  dal 30 giugno 2020 molti dei televisori che si trovano nelle nostre case non saranno più in grado di ricevere il nuovo digitale terrestre poichè la tecnologia Dvd.T2 andrà a sostituire l’attuale Dvb-T. La soluzione adottata creerà non pochi disagi alle famiglie italiane che saranno costretta a cambiare apparecchio televisivo.

Come sapere se la propria Tv va cambiata

Per non arrivare impreparati al 30 giugno 2022sono stati già predisposti due canali che ci sapranno dire fin da subito se entro giugno 2020 dovremo cambiare apparecchio televisivo (o al limite se dovremo comprare un nuovo decoder che permetta al televisore di continuare a ricevere il segnale).

Il primo canale è già in onda da qualche ora e ci permette, già oggi, di capire quale sarà il futuro del nostro apparecchio, è il canale 200 di Mediaset.

Se sintonizzandoci su questo canale vedrete una schermata blu con un quadrato bianco che presenta la scritta “Test HEVC Min10”, allora il vostro televisore è compatibile e non dovete preoccuparvi di fare un nuovo acquisto.

Per chi, pur avendo il canale 200 non visualizza la schermata sopra descritta sarà necessario fare delle verifiche, poichè è anche possibile che sulla vostra frequenza tale canale sia occupato da qualche altra emittente. A questo punto, quindi, fate un nuova sintonizzazione dei canali.

Se, infine, il canale 200 appare non disponibile (dovrebbe apparire la scritta “canale non disponibile”) questo significa, purtroppo, che da giugno 2022 il vostro televisore non riuscirà più a ricevere i canali del digitale terrestre. A questo punto avrete circa 2 anni e mezzo di tempo per provvedere all’acquisto di un nuovo apparecchio televisivo o comperare un decoder che permetta al vostro di ricevere i canali anche dopo  giugno 2022. Per farlo potrete fruire del Bonus Tv di 50 euro, desinato, però, soltanto a nuclei familiari con reddito fino ad un determinato limite.

Se in casa avete più di un apparecchio televisivo che va sostituito, infine, è bene sottolineare che il bonus TV può essere usato una sola volta per ogni nucleo familiare.

Per approfondire il funzionamento del bonus Tv, per capire a chi spetta e per scaricare il modulo per riceverlo vi invito a leggere:Bonus TV da 50 euro: modulo di domanda scaricabile


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.