Ecco la nuova Skoda Octavia: prime immagini senza veli

La nuova Skoda Octavia è stata completamente svelata grazie ad alcune foto spia che sono trapelate sul web nelle scorse ore

La nuova Skoda Octavia è stata completamente svelata. Grazie a una serie di immagini filtrate, possiamo vedere come sarà l’aspetto esterno della quarta generazione della berlina di Skoda. Il suo debutto avrà luogo a novembre, con la berlina che raggiungerà i rivenditori agli inizi del 2020.

La quarta generazione di Skoda Octavia sarà presentata l’11 novembre 2019 in occasione di un evento organizzato da Skoda a Praga, capitale della Repubblica Ceca. In quell’occasione verranno rilasciati tutti i cambiamenti che subirà una delle berline più vendute sul mercato.

La nuova Skoda Octavia è stata completamente svelata

La nuova Skoda Octavia adotta la nuova filosofia di design del brand che è stata usata per tutti i suoi nuovi modelli. Le modifiche saranno particolarmente evidenti sul davanti e anche sul retro. Il modello infatti sembrerà più stilizzato e dinamico.

Dobbiamo prestare particolare attenzione ai due gruppi ottici, nonché alla griglia anteriore e alla forma di entrambi i paraurti. Ci saranno anche nuove opzioni di personalizzazione attraverso un numero maggiore di colori della carrozzeria e di design dei pneumatici. Per ora nessuna immagine degli interni è stata anticipata.

La nuova generazione di Skoda Octavia sarà supportato dalla piattaforma MQB del gruppo Volkswagen. Questa è un’architettura che consentirà l’elettrificazione di questo modello. Oltre a una selezione di motori a benzina, diesel e persino a metano (gas naturale compresso), ci sarà anche una versione ibrida plug-in chiamata iV. Inoltre, verrà anche introdotta la tecnologia semi- ibrida (MHEV) da 48 volt. I prezzi dovrebbero partire da poco più di 21 mila euro.

Leggi anche: Nuova Skoda Octavia: ecco quando sarà svelata e le ultime novità


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp