Assicurazione infortuni domestici 2022 Inail casalinghe: costi, quando è obbligatoria, sanzioni

-
10/01/2022

Assicurazione infortuni domestici 2022 Inail casalinghe: costi, quando è obbligatoria, sanzioni

Assicurazione infortuni domestici 2022, è tempo di rinnovare la copertura Inail obbligatoria per le casalinghe. La polizza assicurativa tutela tutti coloro che svolgono a titolo gratuito e senza il vincolo di subordinazione l’attività di cura in famiglia. Il pagamento garantisce quindi un’importante copertura contro gli incidenti domestici a una platea di circa 3 milioni di persone.

Allo stesso tempo, rappresenta anche un obbligo di legge che è necessario ottemperare. Per questo motivo, è importante conoscere tutte le informazioni necessarie per mantenere in regola la propria posizione. A partire dalla scadenza utile per effettuare il rinnovo del premio annuale, fissata al prossimo 31 gennaio 2022.

Assicurazione infortuni domestici 2022 Inail: al via la nuova campagna di comunicazione

Proprio al fine di coinvolgere il maggior numero di persone possibili, l’Inail ha avviato al riguardo una recente campagna informativa chiamata #perunavoltapensoame. Attraverso l’attività di comunicazione l’istituto assicurativo pubblico punta infatti a coinvolgere tutti i potenziali aderenti, con particolare attenzione ai giovani. Quest’anno la comunicazione istituzionale ha previsto numerosi messaggi anche sui nuovi social, come ad esempio Instagram.


Leggi anche: Orari visite fiscali 2022 per dipendenti pubblici e privati

Resta da ricordare che la polizza contro gli infortuni domestici dell’Inail deve essere sottoscritta solo da coloro che hanno specifici requisiti. In tal senso, è opportuno specificare innanzitutto che l’ambito domestico di riferimento coincide con l’abitazione principale e le relative permanenze dove risiede il nucleo familiare della persona assicurata. Sono tutelate anche le residenze temporanee, purché sul territorio italiano. Mentre sono esclusi gli infortuni che avvengono in viaggio.

Assicurazione Inail 2022: ecco chi deve sottoscrivere la polizza

La legge individua in modo preciso le persone per le quali è obbligatorio sottoscrivere la polizza Inail contro gli infortuni domestici. Rientrano tutte le persone che hanno un’età compresa tra i 18 e i 67 anni (compiuti) che svolgono lavoro di cura dei componenti della famiglia e della casa. Non deve sussistere alcun vincolo di subordinazione. Inoltre, il lavoro domestico deve essere svolto in via abituale ed esclusiva.

Partendo da questi requisiti, sono obbligate ad assicurarsi diverse categorie di persone. Fermo restando lo svolgimento del lavoro domestico, si parte con gli studenti e tutti coloro che hanno già compiuto almeno 18 anni. I titolari di una pensione che non hanno ancora maturato i 67 anni di età e i cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia senza occupazione.

Rientrano anche i lavoratori in mobilità, cassa integrazione o beneficiari di altre prestazioni di welfare, oltre che i soggetti che svolgono un’attività lavorativa che non copre l’intero anno. In tal caso, l’assicurazione copre solo i mesi effettivi nei quali è svolta l’attività domestica, sebbene il premio non risulti frazionabile.


Potrebbe interessarti: Pensione opzione donna 2022: novità, requisiti, come funziona e quanto si perde

Assicurazione infortuni domestici Inail: quali soggetti sono esclusi dall’obbligo assicurativo

Risultano esclusi dall’obbligo di copertura assicurativa coloro che hanno meno di 18 anni o più di 67 anni di età e i lavoratori socialmente utili (Lsu). Sono esclusi anche i titolari di una borsa lavoro, gli iscritti a un corso di formazione o tirocinio, i lavoratori part time e i religiosi.

Quanto costa l’assicurazione Inail ed a quali sanzioni si va incontro se non si paga

Dal punto di vista pratico, il premio assicurativo Inail deve essere corrisposto entro il 31 gennaio 2022, mentre la copertura parte dal 1° gennaio. Per chi è già iscritto, la copertura continua dall’anno precedente. Qualora il pagamento sia effettuato in ritardo (dopo il 31/01), la copertura parte dal giorno successivo. Come già anticipato, il premio annuale va pagato per intero e non risulta frazionabile.

L’importo è di 24 euro l’anno. Chi possiede i requisiti di legge e non procedere a pagare l’assicurazione può essere soggetto a una sanzione da parte dell’Inail, graduata in base al periodo di tempo della trasgressione. L’importo massimo della sanzione equivale comunque al premio (24 euro).

Sono esonerati dal pagamento del premio assicurativo coloro che pur rientrando nei requisiti di legge possiedono un reddito personale complessivo lordo inferiore a 4648,11 euro, oppure fanno parte di un nucleo familiare con un reddito lordo complessivo non superiore a 9296,22 euro l’anno. In entrambi i casi, il premio resta a carico dello Stato. Per l’iscrizione o il rinnovo è però necessario utilizzare il servizio online di “domanda d’iscrizione e rinnovo con dichiarazione sostitutiva”. Il rinnovo della polizza automatica non è più previsto.

Come procedere all’iscrizione Inail per infortuni domestici e al rinnovo della polizza

Per coloro che si devono assicurare per la prima volta la sottoscrizione della polizza può avvenire tramite i servizi online Inail, facendo riferimento all’apposito sito. Nel portale web è presente un modulo da compilare e inviare in via digitale. Coloro che invece risultano già iscritti hanno ricevuto entro la fine dello scorso anno un’apposita lettera dall’Inail. All’interno è presente l’avviso di pagamento PagoPA, prestampato e precompilato con i dati e l’importo da pagare.

Il pagamento può essere effettuato sul sito dell’Inail, tramite Poste Italiane oppure con i servizi di pagamento offerti dalle banche e dagli altri circuiti aderenti (come ricevitorie e supermercati abilitati al servizio). Chi necessita di assistenza può usufruire del servizio di assistenza offerto dall’Inail tramite l’apposito contact center, che risponde al numero 06.6001, dal lunedì al venerdì dalle ore 9h00 alle 18h00 sia da rete fissa che mobile.