Assunzioni Amazon in Italia, verso 3000 nuovi posti di lavoro: mansioni, ruoli e come candidarsi

-
08/06/2021

Il gigante del web Amazon si prepara ad assumere 3mila persone a tempo indeterminato in Italia. Gli occupati dell’azienda hi-tech crescono a 12500 in 50 sedi entro la fine dell’anno.

Assunzioni Amazon in Italia, verso 3000 nuovi posti di lavoro: mansioni, ruoli e come candidarsi

Amazon si impegna ad assumere 3000 persone a tempo indeterminato entro il termine del 2021. È quanto emerge da parte della direzione della società, che rimarca i risvolti occupazionali della propria attività in Italia. Secondo quanto evidenziato all’interno di una nota, i dipendenti dell’azienda saliranno fino a superare le 12500 unità nel corso dell’anno, distribuiti in 50 sedi su tutto il territorio della penisola.

La novità arriva in un momento delicato per l’economia del Paese. I riverberi dettati dal coronavirus e dalla conseguente crisi economica continuano a farsi sentire anche e soprattutto sul piano occupazionale. In tale contesto, Amazon continua a progettare nuove aperture riguardanti i propri centri logistici. In particolare, nella seconda parte dell’anno verranno avviati due ulteriori centri di distribuzione, rispettivamente a Novara e a Cividate al Piano (in provincia di Bergamo).

Oltre a ciò, i piani aziendali prevedono anche l’avvio di un centro di smistamento a Spilamberto (Modena). Infine, ulteriori depositi merci saranno aperti anche in Piemonte, Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Marche, per un totale di 11 ulteriori magazzini che saranno destinati a velocizzare le consegne effettuate dal sito di e-commerce.


Leggi anche: Cashback e Super cashback 2021: verso l’accredito del rimborso, info e date su quando arriva

Le nuove assunzioni dettate dalla crescita del mercato digitale: il settore offre nuovi posti di lavoro

I 3mila nuovi posti di lavoro offerti da Amazon rientrano all’interno di un contesto di crescita dell’intero settore dell’e-commerce e del web. La decisione di investire nel Paese segue la spinta alla digitalizzazione, prevista anche nei piani del governo. Secondo le dichiarazioni rilasciate dal Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon.it e Amazon.es, proprio questa opportunità di crescita passa per “nuovi posti di lavoro, formazione abilitante per i nostri dipendenti e opportunità di sviluppo per le piccole e medie imprese italiane”.

Il portale consente infatti alle aziende italiane di dimensioni ridotte di portare i propri prodotti sul web, sostenendone l’orientamento all’internazionalizzazione. In tale contesto, l’azienda ha lanciato di recente anche l’European Innovation Lab di Vercelli. Un polo volto a implementare ulteriormente le nuove tecnologie e a migliorare la sicurezza e l’esperienza lavorativa dei propri dipendenti.

Quali sono i profili ricercati da Amazon e le retribuzioni offerte

Dal punto di vista pratico, le posizioni che si apriranno all’interno di Amazon nei prossimi mesi riguarderanno numerosi profili. Si passa dagli ingegneri ai linguisti, dalle opportunità di stage all’assunzione diretta in ruoli manageriali. All’interno dei magazzini, lo stipendio base di ingresso corrisponde a 1550 euro. I nuovi assunti sono affiancati da programmi di aggiornamento e di carriera professionale.


Potrebbe interessarti: Bonus bollette 2021 con sconto automatico: ecco chi potrà ottenerlo e come si accede

Tra le altre posizioni verso le quali è attiva la ricerca di personale c’è anche il marketing, la finanza e la ricerca sulle nuove tecnologie. I profili ricercati non richiedono necessariamente una qualifica formale, salvo alcune posizioni per le quali è necessaria un background specifico. Sono invitati a candidarsi anche neolaureati e giovani professionisti. Chi desidera inviare la propria candidatura può recarsi nella sezione Amazon Jobs del portale di ecommerce. Il processo di selezione passa per l’inserimento del proprio curriculum online, un’intervista telefonica e una selezione di persona nel caso in cui i precedenti passaggi abbiano ottenuto riscontro positivo.