FS Security 2023, 1000 assunzioni sicurezza treni: bando Ferrovie e che diploma serve

Autore:
Niccolò Mencucci
11/02/2023

FS Security 2023, 1000 assunzioni sicurezza treni: bando Ferrovie e che diploma serve

In arrivo l’apertura di un nuovo piano di assunzioni per la società FS Security 2023, ovvero per la sicurezza sui treni del gruppo Ferrovie dello Stato.A causa dell’aumento dei casi di aggressioni e furti all’interno dei mezzi e nelle stazioni ferroviarie, Ferrovie dello Stato ha deciso di attuare un nuovo piano in cui si stima l’entrata a lavoro di oltre 1000 nuovi addetti alla sicurezza.Vediamo meglio tutte le novità del Bando delle Ferrovie dello Stato, e quali sono i requisiti e il diploma necessario.

FS Security 2023, 1000 assunzioni per la sicurezza sui treni

La decisione di aprire a nuove assunzioni in tempi brevi è nata dagli ultimi fatti di cronaca, in cui diverse stazioni italiane sono state teatro di efferate aggressioni, come l’ultima ai danni di Arturo Luca Battisti, raggiunto da tre colpi all’addome da parte di tre immigrati irregolari pur di rapinarlo.

E tutto questo nonostante la riduzione del numero di furti presso le stazioni ferroviarie italiane, stimato nell’anno 2022 intorno all’80% in meno, e all’aumento dei controlli da parte degli organi di sicurezza.

Lo stesso Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini ha presentato questo piano di assunzioni, che coinvolgerà tutti i servizi sotto Ferrovie dello Stato e Trenitalia. Non a caso, oltre al bando da 1000 assunti per FS Security 2023, recentissimo è il concorso pubblico per Trenitalia.

Nel nostro caso, le nuove assunzioni serviranno per garantire e innalzare il livello di sicurezza sui treni e nelle stazioni, così da potenziare le strutture fino a ora attive di Protezione aziendale di Trenitalia e di Rfi, in un’ottica di lavoro sempre più sinergico e integrato.

FS Security 2023, novità del bando Ferrovie

In merito al bando delle Ferrovie dello Stato, il piano di assunzioni FS Security 2023 punta a introdurre nell’organico addetto alla sicurezza ferroviaria almeno 1.000 nuovi soggetti.


Leggi anche: Pensioni INPS 2023, Quota 97,6 in scadenza: cos’è, requisiti e come funziona

Proprio per questo il Gruppo ha istituito la società FS Security, alla quale saranno assegnati come dipendenti questi 1.000 nuovi assunti.

Il loro principale compito sarà quello di garantire la sicurezza non solo delle stazioni ferroviarie, ma anche dei viaggiatori stessi all’intero dei treni.

Per lavorare al meglio su questo ambito, gli assunti potranno contare sul contributo di Carabinieri, Polizia e l’Esercito Italiano, tutt’ora disposte per il presidio di diverse stazioni italiane.

Con loro i neoassunti potranno attuare iniziative di prevenzione, monitoraggio, contrasto, il tutto sempre in sinergiacon le citate Forze dell’Ordine.

FS Security 2023, che diploma serve

In merito ai requisiti previsti per accedere al bando di FS Security 2023 non ci sono conferme ufficiali, pertanto si dovrà andare ad ipotesi.

Seguendo quanto disposto dal citato bando di Trenitalia, per gli addetti alla sicurezza potrebbe venire richiesto un normale diploma di scuola secondaria di secondo grado, meglio conosciuto come diploma di maturità.

Essendo un lavoro in cui Ordine e Sicurezza sono prioritari, inevitabili saranno i requisiti d’idoneità psicofisica, probabilmente attraverso il superamento di una serie di prove fisiche, alla stregua di quanto disposto per il concorso pubblico 2023 per l’Esercito.

FS Security 2023, quanto guadagna un addetto alla sicurezza

Se su requisiti e prove ancora non ci sono informazioni, si sa già quanto potrebbe attestarsi lo stipendio di un neo-assunto come addetto alla sicurezza.

Secondo Indeed, lo stipendio medio iniziale si aggirerebbe intorno ai 1.110 euro mensili, stipendio che potrebbe aumentare nel corso dell’esperienza maturata ad affiancare polizia, carabinieri ed esercito nei controlli. Si tratta comunque di uno stipendio leggermente inferiore a quanto calcolato per altre mansioni all’interno del Gruppo FS e Trenitalia.

Oltre a queste informazioni non è ancora stato pubblicato nient’altro in merito, nemmeno la data prevista di assunzione o almeno dell’avvio dell’iter di selezione. Consigliamo di rimanere aggiornati il più possibile a questi bandi cercando direttamente sul sito ufficiale del Gruppo Ferrovie dello Stato.


Potrebbe interessarti: Mutuo, detrazioni e interessi prima casa: come dichiararli nel 730 e ottenere il rimborso