Elezioni amministrative: la Lega spicca il volo, il M5S affoga da Nord a Sud, cadendo a picco

La Lega si porta in avanti trascinando tutto il centrodestra, il M5S cade perdendo pezzi degli elettori ovunque.

Dalle elezioni amministrative la Lega avanza impetuosa da Nord a Sud, mentre il M5S cade rovinosamente. Salvini appare come un treno in corsa che punta diritto verso la meta. Le elezioni amministrative, hanno gettato nello scompiglio il Movimento considerando che dalle ultime elezioni politiche Di Maio aveva conquistato il Sud toccando circa il 50% dei consensi. Il leader del Movimento, dovrà digerire il duro colpo delle elezioni politiche amministrative.

Cosa è successo, perché Di Maio ha pagato un prezzo così alto? Un conto salato dovuto forse alla congiunzione con la Lega nella formazione del governo. Il polso di Di Maio poco fermo in questi mesi, ha creato un abisso con parte dell’elettorato, che nel frattempo si è diretto tra le file del centrodestra e della sinistra.

Il risultato delle elezioni amministrative in 760 comuni: M5S -Lega

I pentastellati hanno subito un duro colpo, inutile l’intervento di Di Maio durante la trasmissione di Lucia Annunziata, seppur fuori luogo. La chiara violazione del silenzio elettorale era sembrata un tentativo di racimolare consensi. Non meno le gaffe” dirette ai sindaci M5S ai quali Di Maio confermava la presenza di un governo al loro fianco. Mal giocati gli inutili tentativi di evitare la catastrofe.

Da lì a poco l’incubo si è materializzato diventando una realtà. Il centrodestra trainato dalla Lega avanza impavido verso le città venete dove regna il Pd, conquistando Terni, giungendo al ballottaggio nella città di Siena con i dem, dove il M5S si era tirato indietro, a Massa e Pisa. Dal “il Sole 24ore”, si legge che al M5S tocca un doppio turno, ma serve per sostenere la Lega.

Amaro il boccone nel Piemonte per i pentastellati dove non sono riusciti neanche a raggiungere la meta del ballottaggio a Ivrea. A Brescia hanno toccato appena il 6% dei consensi. Riescono a sfiorare il terzo posto ad Ancona, vengono dopo il Pd e ovviamente il centrodestra. Medesimo discorso nelle città di Teramo, a Fiumicino e a Roma e nei comuni Montesacro e Garbatella.

Il M5S è stato massacrato dal centrodestra nel mezzoggiorno, dove ha perso clamorosamente su Catania, Messina, Brindisi, Barletta, Siracusa. Riesce a toccare il ballottaggio ad Avellino, ma solo per 20 punti dal centrosinistra. Riesce a Ragusa, ma lo attende il centrodestra per il doppio turno.

Tutto sommato quello che emerge è un quadro chiaro gli elettori di sinistra hanno lasciato il leader Di Maio che guida il M5S, mentre gli elettori di destra in massa hanno puntato sulla Lega.

Sondaggi Politici Elettorali Ipsos: Ammessa Dal 49% Degli Italiani La “Pace Fiscale”, Perché?

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein