Elezioni politiche 4 marzo 2018: la scheda elettorale non va nell’urna

Elezioni politiche 4 marzo 2018, le ultime novità della nuova legge elettorale ” Rosatellum”.

Elezioni politiche 4 marzo 2018, pochi giorni al voto, si ricorda che si può votare dalle 7 alle 23.

Arrivano le ultime novità previste dal Rosatellum, la nuova legge elettorale.

Come già accennato nell’articolo: Elezioni politiche 4 marzo 2018, come votare, ci sarà una scheda unica per ogni Camera, quindi agli elettori verranno consegnate due schede elettorali, una gialla per il Senato e una rosa per la Camera dei Deputati.

Non è previsto il voto disgiunto, cioè non è possibile votare una lista e il candidato di un’altra o la scheda sarà ritenuta nulla.

Si vota apponendo una “X” sulla lista prescelta oppure sul nome del candidato al collegio uninominale associato: in entrambi i casi la preferenza andrà sia al partito che al candidato.

Per la prima volta, quest’anno, all’interno della scheda è inserito un tagliando antifrode, si tratta di un codice progressivo alfanumerico generato in serie che sarà utilizzato per evitare imbrogli.

La scheda non va inserita nell’urna, dopo aver votato l’elettore dovrà consegnare la scheda al presidente di seggio, che dovrà verificare la corrispondenza fra il codice riportato nella scheda e quello assegnato al momento della consegna. L’elettore consegnerà la scheda chiusa in modo da non rendere visibile né risalire al voto.

Quest’anno con la nuova legge elettorale, si voterà in base al sistema misto: per un terzo maggioritario, per due terzi proporzionale.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”