Elezioni Regionali 2020: chi sono i canditati e dove si vota

Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta e Veneto sono le Regioni in cui si svolgeranno le elezioni regionali il 20 e il 21 settembre 2020

Per le Elezioni Regionali 2020 le regioni chiamate al voto il 20 e il 21 settembre sono Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta e Veneto. Da nord a sud sono stati scelti i nomi dei candidati che si sfideranno in autunno. Se, però, il centrodestra si è mostrato compatto pubblicando un accordo congiunto firmato da Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini, il centrosinistra è ancora diviso. 

Elezioni Regionali 2020: i nomi Regione per Regione

In Campania il centrosinistra si affiderà, quasi sicuramente, al Presidente uscente Vincenzo De Luca, soprattutto a fronte dell’incredibile popolarità che il Governatore ha acquisito durante i mesi di lockdown. A scendere in campo contro di lui ci saranno Stefano Caldoro (Forza Italia), per il centrodestra, e verosimilmente Valeria Ciarambino per il Movimento 5 Stelle. Entrambi già sfidanti di De Luca alle elezioni regionali del 2015. 

Anche in Liguria è stato riconfermato l’attuale Governatore, Giovanni Toti, come candidato di centrodestra. Sul fronte opposto, si pensa ad una possibile alleanza fra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, che però è ancora claudicante per via del nome del candidato. Il PD premerebbe sulla figura di Ferruccio Sansa, giornalista de Il Fatto Quotidiano, mentre i pentastellati preferirebbero Alice Salvatore. 

Nelle Marche a sfidare il candidato di centrodestra Francesco Acquaroli (Fratelli d’Italia), ex sindaco di Potenza Picena, il PD ha scelto il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi. Nessuna ricandidatura, quindi, per il Presidente uscente Luca Ceriscioli. 

Elezioni Regionali 2020: Puglia e Toscana, le sfide del centrodestra

Ricandidatura certa per il Presidente della Puglia Michele Emiliano. Il centrodestra ha scelto di schierare l’ex Presidente della Regione dal 2000 al 2005 nonché attuale eurodeputato di Fratelli d’Italia, Raffaele Fitto. Italia Viva, +Europa e Azione hanno invece scelto di appoggiare Ivan Scalfarotto, che riveste ora la carica di sottosegretario al Ministero degli Esteri. Antonella Laricchia sarà la candidata del Movimento 5 Stelle. 

In Toscana è la Lega a presentare il candidato del centrodestra, Susanna Ceccardi, ex sindaca di Cascina ed eurodeputata leghista. A sfidarla ci saranno per il PD Eugenio Giani, Presidente del Consiglio regionale, e Irene Galletti per il Movimento 5 Stelle. 

Valle d’Aosta, al voto dopo due anni

In Valle d’Aosta i cittadini sono chiamati a votare dopo appena due anni, a seguito delle dimissioni del Presidente Antonio Fosson al centro di un’indagine per mafia. Ancora niente di certo sulle alleanze, sebbene si punti principalmente sui partiti locali.

In Veneto, infine, l’uomo al centro della scena politica è indubbiamente Luca Zaia, che corre per il terzo mandato consecutivo. Il centrosinistra punterà sul vicesindaco di Padova, Arturo Lorenzoni, mentre il Movimento 5 Stelle ha scelto il nome di Enrico Cappelletti. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp