Emergenza Coronavirus: farmaci a domicilio gratis per anziani

Emergenza Coronavirus: per tutelare le persone anziane alcune regioni hanno attivato il servizio di consegna gratuita dei farmaci a domicilio.

L’emergenza Coronavirus colpisce con un tasso di mortalità più elevato gli anziani, in quanto già si trovano in una situazione clinica a rischio. In molte regioni si stanno attuando misure a tutela degli anziani per evitare i luoghi affollati. La Regione Lombarda ha previsto la stampa della ricetta presso la farmacia con un semplice codice evitando così di andare in ambulatorio medico. Il paziente dovrà munirsi del numero della ricetta (codice NRE) comunicato dal medico anche telefonicamente e della tessera sanitaria. Le farmacie inserendo il codice potranno stampare direttamente la ricetta ed evitare che il paziente vada in ambulatorio. In alcune regioni è stato attivato anche il servizio gratuito a domicilio per le persone anziane.

Emergenza Coronavirus Regione Umbria: servizio gratuito di consegna farmaci a domicilio

La regione Umbria con l’accordo con Federfarma Umbria,  Assofarm e la Federazione italiana medici di medicina generale, per evitare che le persone affette da gravi patologie escono di casa, ha attivato il servizio a domicilio di farmaci e parafarmaci necessari alle persone anziane ultra 75enni o ai soggetti con 65 anni di età ma affetti da gravi patologie.

Il servizio di farmacia a domicilio è gratuito, si attiva chiamando al numero verde 800189521 messo a disposizione da Federfarma. Alla telefonata risponde un operatore che geolocalizza la chiamata e trasmette la telefonata alla farmacia più vicina all’abitazione del paziente che ha fatto richiesta.

Nel caso di soggetto che non rientri nelle fasce di età, ma affetto da patologie certificate, e il medico ha consigliato di non uscire di casa, la richiesta del servizio può essere attivata dal medico di base.

In Umbria come in molte regioni c’è una grande collaborazione a tutela delle persone più deboli e fragili.

Nel comunicato viene chiarito che la distribuzione dei farmaci a domicilio in forma gratuita coinvolge anche le farmacie ospedaliere.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp