Emma Marrone e quell’invito ad aprire i porti, ed è subito polemica

La cantante Emma Marrone in concerto ad Eboli invita il governo ad aprire i porti ed ospitare i migranti salvati, ma questo scatena molte polemiche.

Non sempre la musica è solo musica. Molti artisti hanno deciso anche di dedicarsi a tematiche sociali non facili da gestire dal Governo. Come altri cantanti e artisti (ricordiamo Claudio Bisio al festival di Sanremo), Emma Marrone, che ha ripreso il tour che la porterà in alcune città d’Italia, ha invitato la politica ad “aprire i porti”, o meglio, ad ospitare i migranti. Questo è accaduto lo scorso 19 febbraio mentre la cantante salentina era ad Eboli, appunto in concerto. Se i fan presenti al concerto erano in delirio sposando quindi l’idea della cantante, non sono mancati i commenti social che si dividono. Diamo un’occhiata a cosa è successo.

Emma Marrone ed i migranti, un pensiero che divide

Con la frase “Aprite i porti”, ripetuta anche dagli U2 quando erano in concerto in Italia, Emma Marrone ha così chiuso il suo concerto ad Eboli. Ma il suo messaggio non si è esaurito su quel palco portando numerose polemiche e commenti di vario genere sui social. Infatti, con lo scoop della notizia delle parole di Emma, molti si sono scagliati contro di lei invitandola a dedicarsi alla musica e di lasciar stare la politica. Ma c’è anche chi invece l’ha difesa pensandola esattamente come lei.
Un gesto che sicuramente va contro l’ideale di politica di accoglienza del vicepremier Matteo Salvini, il quale ha deciso di chiudere i porti italiani per i migranti salvati nel Mediterraneo. Ci sono stati diversi commenti indirizzanti ad Emma che vanno da “Prima mi piacevi, ora non più”, altri che addirittura l’hanno invitata a “pensare più alla sua carriere musicale, piuttosto che alla politica”. Ma c’è chi l’ha appoggia con commenti del genere come “Ha fatto bene, è giusto sensibilizzare in ogni modo la gente su questa emergenza umanitaria”. Diversa è stata invece la reazione della folla che era con lei ad Eboli: tutti i suoi fan presenti erano d’accordo con il suo pensiero.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.