Emma Marrone: Galli non chiede scusa, ma Matteo Salvini sì

Se Massimiliano Galli non ci pensa minimamente a chiedere scusa ad Emma Marrone, lo farà Matteo Salvini da come ha promesso.

Continua ancora la vicenda che interessa Emma Marrone e la Lega. Nel servizio dei giorni scorsi fatto dalle Iene, le stesse hanno iniziato con un’intervista fatta a Massimiliano Galli, meglio conosciuto come colui che l’ha offesa, lo stesso non chiede scusa, mostrandosi lui stesso offeso. Per fortuna, a prendersi la responsabilità di queste parole poco carine è stato il leader del movimento Lega, Matteo Salvini.

Massimiliano Galli non chiede scusa, l’intervista delle Iene

Andiamo dritto al sodo, ecco le parole dell’ex esponente Lega: “Le mie scuse le farò sul mio profilo quando lo dico io. Non ho scritto quello, è stata un’iperbole la mia espressione, poi se l’opposizione pensa di attaccarmi…”. E continua ritenendo che debba essere la cantante salentina stessa a chiedere scusa e, quando poi gli viene fatto notare che quella di Emma Marrone era solo un suo pensiero, risponde così : “Ho detto quella cosa perché c’è una foto in cui sta a gambe larghe , la mia è stata un’iperbole, ma ha detto una sciocchezza Non posso (chiedere scusa) perché non ho detto nulla di offensivo, è stata fraintesa la mia espressione e non ho bisogno di chiedere scusa”.

Ma ci pensa Salvini

Poche parole e coincise quelle del vicepremier Matteo Salvini: “Gli insulti sessisti a Emma Marrone? Ha detto un’idiozia, spero di andare presto a un concerto della cantante”. Questo è quanto stato detto dall’esponente Lega al termine della sua visita alla Casa Circondariale di Piacenza per incontrare un imprenditore condannato per aver sparato a un ladro. Per adesso, la cantante Emma Marrone non si è ancora pronunciata sulla versione di Galli e sulle scuse di Matteo Salvini.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.