Emma Marrone, la prima intervista dopo la malattia: ‘Ho avuto paura, ma sono più forte’

Finalmente Emma Marrone torna a parlare direttamente e ci dice qualcosa in più su quello che è stato l’assurdo periodo appena terminato.

Dopo un periodo non proprio facile, dopo la preoccupazione generale nata da quel post in cui annunciava uno stop temporaneo dalla musica, Emma Marrone torna in forma  e lo fa raccontando tutto quello che ha passato negli ultimi periodi alla rivista Vanity Fair. A seguito della notizia del suo imminente stop musicale, Emma Marrone viene vista e fermata in strada da alcune fan, poi l’intervento e infine qualche giorno fuori a fare shopping. Sì, ci sono state delle stories Instagram, delle botta e risposta con alcuni colleghi, chi addirittura la salutava in tv come l’amica Alessandra Amoroso, ma finalmente è lei che torna a parlare in modo diretto. Vediamo cosa ha detto ai microfoni di Vanity Fair.

Emma Marrone ritorna e sceglie Vanity Fair per parlare di questo assurdo periodo

Questo è il terzo intervento chirurgico in dieci anni, e la rivista “Vanity Fair” cosa decide di fare?

Non solo le dedica la copertina a pochi giorni dal suo nuovo disco: “Fortuna”, ma riporta anche queste forti citazioni: “Ammalarsi è sempre ingiusto, ma non ho mai pensato ‘perché capita di nuovo a me?’. Mi sono detta: ‘È successo, mi curo, torno e così è stato’…”

La cantante salentina spiega perché ha deciso di pubblicare sul suo profilo Instagram lo stop dalle scene musicali.

Emma Marrone sa cosa significa mettere i soldi da parte per vedere un cantante durante un concerto, e provando assoluto rispetto per quelli che sono i suoi fan, ha pensato che fosse giusto spiegare la sua assenza ad un concerto a Malta, che si sarebbe svolto di lì a poco.

Dopo aver fatto questo, Emma Marrone parla anche della paura

La vediamo come una guerriera, come una ragazza che nel 2009 ha dovuto affrontare un mostro davvero pericoloso, ma non si è fermata.

E’ andata avanti ed è arrivata dove voleva: la musica, la vittoria al talent show di Amici.

Qui le sue toccanti parole che ha detto ai microfoni di Vanity Fair:

“Mi hanno sempre descritta come una che non ha paura di niente, ma non è vero. Ho avuto paura, molta. Però non è la paura a provocarmi l’infelicità. Non lo è mai stata… So affrontare il malessere fisico e tutto ciò che è legato a una malattia, ma delle malattie o della morte, come tanti, ho paura anche io. E poi ho paura di fallire, di non riuscire a realizzare i miei sogni, di restare sola, di non essere amata, capita, apprezzata, ad esempio, per quest’ultimo disco. Vorrei che fosse quello della rinascita artistica e non l’album da incensare soltanto perché sono stata male”.

Oggi, dopo questo breve ma intenso periodo fatto di terrore, si dice “serena, azzarderei addirittura felicina”.

Ebbene, la cantante aveva quello che tutti avevano temuto: il mostro era tornato, ma è riuscita a sconfiggerlo e dice in merito a questo:

“ho pianto per due giorni perché ho imparato che tirare fuori tutto subito è meglio di covare il dolore, ma ero nera. Sentivo che la vita mi stava togliendo una possibilità. Ai medici continuavo a dire: ‘Fatemi cantare al concerto’…”.

Noi le auguriamo sempre di avere il successo che merita, di stare sempre bene in salute e di non mollare mai.

Leggi anche:

Emma Marrone e la ‘Fortuna’, nuovo album dopo la malattia


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.