Epidemia Morbillo in Europa: sono stati registrati 37 decessi

Epidemia di morbillo in Europa, ecco cosa sta succedendo nel nostro Paese

In Europa si sta diffondendo l’epidemia di morbillo, il nostro Paese è colpito in maniera preoccupante. Si sta parlando di un virus che sta facendo un sacco di vittime.

Allarme epidemia Morbillo, ecco cosa sta succedendo

Sono stati registrati 41.000 casi d’infezione, solo nei primi 6 mesi dell’anno, il numero in continuo aumento sta costando la vita a tantissime persone, già 37 decessi registrati per colpa di questo pericoloso virus.

Alberto Villani dell’ospedale pediatrico del Bambino Gesù e presidente della Società Italiana di Pediatria, ha dichiarato:  “Siamo in una situazione molto seria. Le persone stanno morendo a causa del morbillo. Questo era incredibile fino a 5 o 10 anni fa”.

MorbilloAnca Paduraru della Commissione Europea, ha dichiarato: ‘’È il fattore principale che guida le epidemie. È inaccettabile avere nel XXI secolo malattie che avrebbero dovuto e potuto essere debellate’’.

Purtroppo sempre più persone  ‘’no vax’’ e si rifiutano di fare il vaccino anti morbillo che si dimostra essere indispensabile. Secondo le statistiche, per cercare di combattere l’epidemia, almeno 95 % della popolazione deve essere vaccinata con il vaccino anti morbillo, ma purtroppo non abbiamo neanche il 70% di copertura.

Negli ultimi anni, sempre più genitori hanno scelto di smettere di effettuare le dovute vaccinazioni ai propri figli, ritenendo una cosa inutile e a volte anche pericolosa per la salute del proprio figlio. Si sta parlando di morbillo, un virus che non doveva neanche diffondersi cosi tanto, considerando che c’è l’arma con il l’infezione. Il vaccino, affermano i medici, è l’unica arma per riuscire a combattere l’infezione che finora ha fatto ben 37 morti.

La situazione si sta peggiorando sempre di più, serve l’intervento urgente della vaccinazione contro il virus del morbillo. Sono previsti sempre più ricoveri, di conseguenza, aumentano le spese mediche e il costo per il settore della sanità pubblica.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.