Escluso dal concorso perchè grasso, l’indice di massa grassa superiore ai limiti consentiti

Escluso dal concorso perchè risultato grasso per indice di massa grassa superiore ai limiti consentiti, fa ricorso ed è riammesso al concorso per illegittimità.

Viene escluso dal concorso per l’immissione nel ruolo di VFP4 nell’Esercito, nella Marina Militare e nell’Aeronautica Militare, perché gli accertamenti psico fisico, hanno rilevato che “percentuale di massa grassa superiore ai limiti giusta D.P.R. 207 del 17.12.2015“.

Il ragazzo risultato non idoneo, ha presentato ricorso al TAR Lazio, sezione Roma I Bis, il quale ha accolto il ricorso, è ha dichiarato illegittimamente escluso.

Gli esami psico fisici elaborati dall’ispettorato Generale della Sanità Militare, in riferimento alla direttiva sulle “modalità tecniche per l’accertamento e la verifica dei parametri fisici“, evidenzia che metodica bioimpedenziometrica, utilizzata per stabilire il parametro di massa corporea, segue delle procedure standard, tra le quali, l’impostazione iniziale dell’apparecchiatura per ciascun esaminando inserendone l’altezza e il peso”, come risulta al punto 3 della Direttiva Tecnica.

I Giudici del TAR di Roma, dopo aver apprezzato quanto argomentato e comprovato dal concorrente illegittimamente escluso, e dopo aver effettuato opportune verifiche, stabilisce che l’erroneo rilievo del parametro corporeo in questione era stato in grado di minare l’attendibilità del risultato contestato (BPF). Accoglie il ricorso ritento fondati i motivi del ricorso, con la riammissione del ricorrente al concorso, ai fini dello svolgimento delle residuali prove fisiche.

Leggi anche: Bando di concorso in Puglia per guide e accompagnatori turistici, volevamo sbagliarci ma…


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”