Esenzione ticket per età e per reddito: chi ne ha diritto?

Quando c’è il diritto all’esenzione dal pagamento del ticket sanitario sui farmaci? Vediamo le fasce di esenzione e il riconoscimento.

Soprattutto in un periodo di disagio economico come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria portata dai contagi di coronavirus, appare importante sapere di quali diritti ed agevolazioni possiamo godere. Ed è il caso, per esempio, dell’esenzione ticket che spetta di diritto ad alcune fasce della popolazione che hanno una determinata età, un determinato reddito e che si trovano in stato di disoccupazione. Vediamo a chi spetta l’esenzione.

Esenzione ticket: a chi spetta?

Una nostra lettrice, per conto della madre, ci chiede: Buongiorno,avendo riconosciuto a mia madre l’invalidità al 100% con accompagnamento di 93 anni e redditto lordo circa 18.000 euro,vi domando se deve pagare il ticket sui medicinali.Grazie.

L’esenzione del ticket sui medicinali e sulle visite specialistiche è un diritto che spetta a determinate fasce della popolazione ovvero:

• a tutti coloro che hanno meno di 6  e più di 65 anni se appartengono ad un nucleo familiare il cui reddito complessivo non superi i 36.151,98 euro; in questo caso il codice di esenzione che spetta è  E01

• ai disoccupati, ed eventuali loro familiari a carico, se appartengono ad un nucleo familiare il cui reddito non superiore  gli 8.263,31 euro (con coniuge a carico il reddito limite diventa di 11.362,05 a cui aggiungere 516 euro per ogni figlio a carico; in questo caso il codice di esenzione spettante è E02

• a color che percepiscono assegno o pensione sociale; codice di esenzione E03

• con il codice di esenzione E04, inoltre, spetta anche a titolari di pensione minima con età superiore a 60 anni e che fanno parte di un nucleo familiare con reddito non superiore  gli 8.263,31 euro (con coniuge a carico il reddito limite diventa di 11.362,05 a cui aggiungere 516 euro per ogni figlio a carico; in questo caso il codice di esenzione spettante è E02.

Nel caso di sua madre, quindi, avendo superato abbondantemente i 65 anni e avendo un reddito inferiore a quello stabilito dalla legge (a patto che non ci siano altri redditi nel nucleo familiare cui appartiene che portino il reddito al di sopra di quello stabilito come limite) ha diritto a non pagare il ticket sui farmaci.

Per il diritto all’esenzione, in ogni caso, viene preso in considerazione il reddito dell’anno precedente (da considerare, quindi, se l’anno scorso ci sono stati redditi che possano aver fatto salire la soglia) e solitamente viene riconosciuto in automatico sui dati in possesso dell’anagrafe tributaria e dell’Agenzia delle Entrate.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.