Europa League: Roma beffata chiede il Var

Europa League al veleno per la Roma che chiede l’innesto del Var per la beffa subita

Europa League, Roma piuttosto scettica e arrabbiata dopo la fine della gara disputata contro il Borussia Monchengladbach, finita 1-1 per un rigore inesistente fischiato dall’arbitro.

Europa League: Roma furiosa con la Uefa

La Roma ha subito una grossa ingiustizia nel match di Europa League contro il Borussia. La squadra di Fonseca conduceva il match per 1-0, quando nel finale di gara, nei minuti di recuperi, l’arbitro ha fischiato un rigore per un dubbio tocco di mano del difensore Smalling, quando sembrerebbe aver preso il pallone in piena faccia.

La Roma ha subito chiesto alla Uefa l’utilizzo del Var anche in Europa League, ripostando su Twitter il post con tanto di video che aveva pubblicato il 15 maggio 2018 dopo la semifinale di ritorno col Liverpool in Champions League. Anche lì la partita ebbe un episodio “giallo”. A completare le polemiche socia, anche lo stesso difensore Smalling, protagonista dell’episodio in campo, ha tweetato il suo dissenso, accompagnato da un video che lo scagionerebbe dal fallo. E’ probabile, dunque, che col VAR la decisione dell’ arbitro sarebbe potuta essere annullata e quindi, eliminata la decisione di rigore, con conseguente vittoria del match della Roma, visto che la gara era praticamente giunta al termine.

A completare il quadro dei tweet ci si mette anche l’ironica e poco accomodante risposta del Borussia che posta sui social la foto di un personaggio della serie d’animazione BoJack Horseman, con una particolarità: ha la testa a forma di mano. Saranno ore calde per la UEFA, dunque che dovrà valutare di applicare la VAR anche nella Europa League, per la prossima stagione, onde evitare queste polemiche e questi episodi dubbi.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp