Eutanasia elegante e pacifica con Sarco, stampabile anche in 3D: vediamo di cosa si tratta

Arriva Sarco, il modo per attuare l’eutanasia in modo elegante e pacifico anche nei Paesi dove non è legale.

Presentato alla 58° Biennale d’arte di Venezia, Sarco, una stampante 3D portatile che potrebbe aiutare a rendere più elegante e pacifica l’eutanasia.

Con Sarco, semplicemente premendo un pulsante è possibile togliersi la vita in una capsula suicida, il cosiddetto “baccello della morte” progettato da Philip Nitschke, un umanista australiano sostenitore dell’eutanasia.

La precedente invenzione dell’umanista è stata utilizzata da 4 persone per togliersi la vita tramite iniezione letale.

Sarco, come funziona?

Sarco, pubblicizzato per la prima volta nel 2017, include anche un questionario elettronico che serve ad assicurarsi che l’utilizzatore sia in pieno possesso delle proprie facoltà mentali. Dopo aver superato il test, infatti, è possibile ottenere il codice che permette di avviare il processo di eutanasia che, una volta inserito in Sarco permette a chi è all’interno del sarcofago di morire dolcemente tramite l’immissione di azoto per sostituire l’ossigeno. Questo produrrà in chi respira una sensazione di euforia “alticcia”.

Basta quindi, una volta ottenuto il codice, entrare nel sarcofago e premere il pulsante per morire in pochi minuti in maniera pacifica e, volendo anche guardando un bel paesaggio visto che Sarco dispone anche di un coperchio trasparente.

E se ci ripenso? Sarco prevede anche questo: una volta iniziato il processo è possibile premere il pulsante di arresto e azionare il portello di fuga.

La macchina in questione rimarrà esposta per 6 mesi prima di essere spedita in Svizzera (paese dove l’eutanasia è legale) dove sarà utilizzata per la prima volta.

Philip Nitschke ha pensato anche ai Paesi dove l’eutanasia è illegale e dove, quindi, il prodotto non sarà commercializzato: Sarco potrà essere stampato in 3D e utilizzato.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.