F1 2021, svelate le novità del regolamento sportivo

La stagione di Formula1 del 2021 “sarà (…) più sostenibile, sicura ed emozionante” parola del Presidente della FIA Jean Todt.

La stagione di Formula1 del 2021 “sarà (…) più sostenibile, sicura ed emozionante” parola del Presidente della FIA Jean Todt. Quest’ultimo, in videoconferenza, insieme con Ross Brawn, ex direttore tecnico della Ferrari e responsabile tecnico F1, Chasey Carey che dal gennaio 2017 è il presidente della Formula1 e Nicholas Tombazis ex direttore tecnico Ferrari e responsabile tecnico FIA, hanno svelato tutte le novità del regolamento sportivo della Formula1 del 2021. Si parte dal fine settimana di tre giorni fino ai 25 Gran Premi previsti, dalle verifiche tecniche fissate il venerdì mattina, con le limitazioni alla power unit e alla galleria del vento. Brawn afferma che non ci saranno troppi cambiamenti rispetto alla base attuale. Ecco spiegate le novità principali.

Fine settimana di tre giorni

Il 2021 avrà delle novità importanti per le prove in vista del Gran Premio di domenica. L’attuale giornata di giovedì solitamente dedicata all’attività giornalistica e sponsor e alla track-walk (ovvero il giro di pista che ciascun pilota fa con il suo team a piedi) sarà trasferita al venerdì mattina per la prima parte e nel pomeriggio per la prova in pista delle autovetture. Un’incognita sarà anche la durata delle prove libere: non si sa ancora se si ridurranno ad un’ora anziché ai 90 minuti attuali.

25 Gran Premi previsti

Il numero dei Gran Premi previsti in calendario sarà di 25. Già il prossimo anno le gare saranno 22 con le novità di Vietnam e Olanda e questo è un record per la Formula1. Nel 2021 entrerà in vigore il progetto “budget cap” uno dei punti cardine del nuovo regolamento con i suoi 175 milioni di dollari. Questo farà aumentare di un milione in più ogni gara.

Verifiche tecniche e configurazione vetture

Il venerdì mattina ciascun team dovrà svolgere le verifiche tecniche e la configurazione delle vetture e durante il fine settimana, non potrà cambiare né nella qualifica né in gara. Nelle prove libere le squadre potranno apportare dei cambiamenti aerodinamici ma il sabato pomeriggio, nelle qualifiche, dovranno ritornare alla configurazione della mattinata di venerdì.

 Limitazioni alla power unit e alla galleria del vento

Le ore alla galleria del vento saranno limitate e ridotte mentre in gran parte per le Power Unit saranno confermate le regole attuali ma ci sarà un risparmio per i produttori perché saranno semplificate alcune parti.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp