F1, Gp di Abu Dhabi ecco i segreti dell’ultima gara

Ecco i segreti dell’ultima gara del Campionato Mondiale di Formula1 di questo 2019.

Ecco i segreti dell’ultima gara del Campionato Mondiale di Formula1 di questo 2019. Se il pilota britannico della Mercedes Lewis Hamilton è il trionfatore della stagione resta ancora un’incognita il terzo posto della Classifica Mondiale Piloti. A contenderselo saranno l’olandese della Red Bull Max Verstappen e il monegasco della Ferrari Charles Leclerc 

Come di consueto la stagione del Campionato Mondiale di Formula1, dal 2009, termina sul circuito di Yas Marina, con il Gran Premio di Abu Dhabi negli Emirati Arabi. La classifica di quest’anno conosce già il suo trionfatore: Lewis Hamilton, il pilota britannico della Mercedes, si è laureato Campione del Mondo di Formula1, per la sesta volta. Però, a questo punto, c’è ancora da stabilire il terzo posto sempre nella classifica piloti e a contenderselo ci sono l’olandese della Red Bull Max Verstappen che ha ben undici punti in più del suo avversario il monegasco della Ferrari Charles Leclerc. 

F1, Gp di Abu Dhabi una pista difficile e l’incognita delle temperature

La pista degli Emirati Arabi può avvantaggiare chi riesce a trovare il migliore equilibrio con gli assetti aerodinamici in vista dei lunghi rettilinei e delle tante curve medio/lente ma questo complica l’impianto frenante di tutte le vetture. Quest’ultimo potrebbe essere molto sollecitato perché la corsa inizierà al tramonto con il chiaro e finirà al buio.

A causa delle peculiarità del circuito di Yas Marina, le varie squadre dovranno far fronte sia all’usura dei freni che all’usura degli pneumatici, per l’incognita delle temperature che avranno delle notevoli escursioni. Un discorso a parte lo meritano i motori e i gruppi ibridi che non dovrebbero avere nessuna conseguenza per il cambiamento termico.

Proprio le condizioni metereologiche giocheranno un ruolo decisivo ed è per questo che sarà fondamentale la scelta più indicata delle gomme che, come si sa, hanno sempre una resa differente.

Le squadre dovranno prendere la decisione più giusta. Ma adesso i due contendenti per il terzo piazzamento, Verstappen e Leclerc, come agiranno in vista dell’ultimo appuntamento stagionale? Per quel che concerne le decisioni di piloti e squadre solo la Red Bull ha scelto la stessa mescola, molto soft, per entrambi i suoi driver invece Leclerc, a differenza del compagno di squadra Vettel, ha optato per un set di gomme più vario. 

F1 GP USA: calendario e programma TV ad Austin


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp