F1, Gp di Abu Dhabi: la gara dei ferraristi Leclerc e Vettel 

Nel Gran Premio di Formula1 sul circuito di Abu Dhabi quale sarà la gara dei ferraristi Charles Leclerc e Sebastian Vettel? 

Il “pasticciaccio brutto” avvenuto sul circuito di Interlagos nel corso del Gran Premio di F1 deve essere stato l’incubo peggiore per i ferraristi Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Tra il monegasco e il tedesco, entrambi competitivi ed estremamente aggressivi, non c’è stato il tanto atteso confronto faccia a faccia. Charles però, conscio che questa fase che sta vivendo è delicatissima e in vista della difficile ma possibile conquista del terzo posto, ha voluto spiegare e chiarire che con Seb non aveva bisogno di una chiarificazione. Quest’ultimo poi prenderà parte alla prima sessione delle libere ma non ha partecipato alla conferenza stampa di Abu Dhabi per essere vicino alla moglie per la nascita del suo terzogenito.   

Charles Leclerc e l’ultimo obiettivo di stagione

In vista della prossima stagione quel che più conta adesso è valutare il grintoso agonismo dei due Ferraristi, la loro combattività ma soprattutto lo spazio che entrambi dovranno ricoprire in futuro a bordo delle Rosse. Ma adesso quello che più conta per il giovane monegasco è la conquista del terzo posto nella classifica piloti! Purtroppo l’incidente avvenuto ad Interlagos ha frenato la corsa trionfale del ferrarista e sul circuito di Yas Marina, negli Emirati Arabi, Leclerc dovrà rimontare i punti che lo separano dal suo avversario Max Verstappen. 

Gp di Abu Dhabi: cosa deve fare la Ferrari sul circuito di Yas Marina

Per riuscire in un’impresa che sulla carta sembra titanica si dovrà seguire una strategia eccellente: un week-end senza sbavature e non dare troppa importanza alle statistiche! Questo perché il circuito di Yas Marina è una nota dolente per la Ferrari che da una decina d’anni non ha mai conquistato un podio. Discorso completamente diverso per la Mercedes: se Hamilton può correre la sua corsa in totale relax perché ha già ottenuto il titolo iridato, Bottas dovrà partire dal fondo per aver cambiato il motore e non sarà una rimonta facile.  

Formula 1: Alonso crede che non esiste pilota migliore di Max Verstappen


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp