F1, la Ferrari F2002 di Schumacher venduta ad Abu Dhabi da Sotheby’s

La notizia era nell’aria da tempo e adesso la casa d’aste Sotheby’s ha messo a disposizione del miglior offerente la Ferrari F2002

La notizia era nell’aria da tempo e adesso la casa d’aste Sotheby’s ha messo a disposizione del miglior offerente la Ferrari F2002 guidata dal fortissimo pilota tedesco Michael Schumacher nel Campionato 2002, anno in cui ha vinto il quinto titolo Mondiale. La monoposto del Campione della Rossa è stata venduta per 5,4 milioni di Euro (ovvero 5milioni e 900mila dollari). Lo scorso 15 novembre un  emozionatissimo Mick Schumacher (figlio di Michael e già vincitore nel 2018 della F3 europea) era sceso in pista a Fiorano, per un test finale, a bordo del bolide. Una parte notevole di questa vendita della vettura andrà alla Fondazione ‘Keep Fighting’.

F1, la storia del leggendario telaio 219

Le scocche delle monoposto che scendono in pista, nell’arco di un anno, sono sempre più di una e il numero è indicato sulla punta del muso. Il telaio della F2002 andato all’asta ieri ad Abu Dhabi è il 219. Questo telaio è stato usato, in prevalenza, nella prima parte di stagione sia da Michael Schumacher che dal compagno di squadra il brasiliano Rubens Barrichello. Schumacher, con questo telaio, ha vinto ben tre Gran Premi: quello di San Marino ad Imola il 14 aprile 2002, quello d’Austria il 12 maggio (quando c’è stato il discusso e celebre scambio di posizioni con il brasiliano, sul traguardo; e quello di Francia del 21 luglio. La monoposto, con questo telaio, ha di fatto permesso al Kaiser di K di vincere il suo quinto titolo Mondiale e il terzo consecutivo con la Ferrari.

F1, Il risultato nel Gran Premio di Francia

Questo telaio 219 è stato utilizzato anche per l’ultima gara di Michael Schumacher al volante della Rossa nel Gran Premio di Francia, a Magny-Cours, del 2002. Il tedesco, grazie a questo risultato, è riuscito ad agguantare il quinto titolo di Campione del Mondo con sei gare in anticipo. Nel 2012, finita la sua attività agonistica la monoposto con il telaio 219 e quella con il telaio 220 sono state vendute ad un collezionista nipponico. La monoposto di Schumacher sarà consegnata al nuovo proprietario a Fiorano, dopo un completo check-up del motore da parte del team Ferrari.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube