Facebook diventa a pagamento? E’ una possibilità…

Zuckerberg anche se non ne parla esplicitamente, non esclude l’ipotesi di una versione di Facebook a pagamento.

Facebook in futuro potrebbe diventare a pagamento o almeno potrebbe sviluppare una versione del social a pagamento finanziato con pubblicità mirata.

La notizia da una parte sconvolge poichè il popolare social network da sempre è stato gratuito ma dopo lo scandalo Cambridge Analytica e i profili bucati Zuckerberg potrebbe decidere di cambiare qualcosa.

Sul sito americano di informazione tecnologica, infatti, si legge che il fondatore di Facebook non esclude questa ipotesi e al senatore Orrin Harch che gli fa notare di aver sempre sostenuto che Facebook sarebbe sempre stato gratuito Zuckerberg risponde: Sì, senatore. Ci sarà sempre una versione di Facebook gratuita. La nostra missione è cercare di aiutare a connettere tutti in tutto il mondo”, ha spiegato. “Per fare questo – ha aggiunto -, crediamo che dobbiamo fornire un servizio che tutti possono permettersi”.

Ma il fatto di specificare “una versione grauita” lascia spazio e non esclude l’ipotesi che si stia pensando anche ad una versione a pagamento in modo da consentire agli utenti che sceglieranno di pagare una maggiore privacy e una pubblicità mirata che escluda del tutto la raccolta dei dati.

Questa potrebbe essere una delle risposte del patron di Facebook ai rischi per la privacy emersi nelle scorse settimane.

Leggi anche: Scandalo Facebook: dossier completo tra scuse di Zuckerberg, cancellazioni e falsi profili


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.