Fallout 76: approdo al mondo del multiplayer online

Bethesda sorprende tutti gli appassionati della saga di Fallout con un titolo multiplayer online: Fallout 76. Scopriamone i dettagli!

Fallout 76, videogioco di ruolo con diversi tratti action, segna l’approdo al mondo online da parte della fortunata saga targata Bethesda.

Un’apocalisse da condividere

Fallout è un videogioco di ruolo ambientato in un mondo post apocalittico, martoriato dalla guerra nucleare e desolato a causa delle numerose detonazioni atomiche avvenute in tutto il globo. Il titolo stesso, infatti, richiama la ricaduta aerea di materiale radioattivo in seguito ad un’esplosione nucleare (il fallout, appunto). I protagonisti del videogioco, tra i vari capitoli, sono sempre stati erranti solitari sopravvissuti alle esplosioni o venuti al mondo centinaia di anni dopo il fallout. Il perno della saga ha quindi poggiato fin dall’inizio sul coinvolgimento del single player, puntando l’attenzione sulla trama e sulla giocabilità. La Bethesda, casa sviluppatrice e produttrice della serie videoludica, ha però rivoluzionato (proprio come il mondo distopico distrutto dalla guerra atomica) l’aspetto principale del videogioco introducendo un nuovo capitolo votato esclusivamente al gioco multiplayer online. In questa avventura apocalittica non saremo quindi soli, ma combatteremo ed esploreremo la zona contaminata al fianco di altri coraggiosi viaggiatori con cui condividere oneri e onori.

Le abilità del gioco che messe insieme formano la parola S.P.E.C.I.A.L. (Forza, Percezione, Costituzione, Carisma, Intelligenza, Agilità, Fortuna).

Uno sguardo fuori dal Vault 76

Il Vault (bunker sotterraneo) dal quale il nostro protagonista uscirà in questo capitolo porta il numero 76. L’avventura inizierà da lì per tutti i giocatori, che dovranno innanzitutto creare un personaggio utilizzando un sistema di personalizzazione più ampio che mai. Una volta usciti all’esterno bisognerà immediatamente optare per una reciproca collaborazione con gli altri avventurieri, onde evitare spiacevoli situazioni. Il perno di questo capitolo di Fallout è quindi l’aspetto co-op, sfavorendo i giocatori più aggressivi e restii alla collaborazione con un sistema di taglie atto a punire un atteggiamento simile. Tale sistema prevede l’assegnazione del titolo di assassino a chi uccida indiscriminatamente gli altri giocatori; questo titolo fa sì che il ricercato appaia sulla mappa di ogni altro esploratore, mentre lui non può vedere nessuno. Oltre a questo handicap, gli altri giocatori saranno incentivati tramite premi e ricompense a cacciare l’assassino, rendendogli la vita un inferno. L’aumento di livello varia leggermente rispetto ai capitoli precedenti: si parte con un punto di base per ogni caratteristica S.P.E.C.I.A.L., e per ogni livello in più si potrà aumentare di un punto una caratteristica a scelta. Ogni punto supplementare fornirà al giocatore un mazzo di carte contenenti varie abilità da utilizzare in gioco e da poter scambiare con altre più utili in momenti difficili. Altro fattore preminente è il crafting: i giocatori potranno costruire basi e avamposti dotati di tutto il necessario (soprattutto solide difese) per assicurare una vita pacifica nella zona contaminata.

Il videogioco sarà disponibile per tutte le piattaforme a partire dal 14 Novembre 2018. Non ci resta che augurarvi buona caccia!

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Mike

Un ventenne che ha amato la scrittura fin da quando ha cominciato a camminare. Forse da un po' prima.