Fare la dieta e mangiare tutto in 6 ore: aiuta a bruciare grassi e zuccheri

È chiamata la dieta dell’orologio, si svolge tutto in 6 ore, si fa colazione alle ore 8,00, il pranzo alle 11,00 e la cena alle 14,00.

È chiamata la dieta dell’orologio, si svolge tutto in 6 ore, si fa colazione alle ore 8,00, il pranzo alle 11,00 e la cena alle 14,00. Secondo un recente studio, questa dieta, è uno schema alimentare che permette di bruciare grassi e zuccheri grazie alla scelta mirata degli orari dei pasti durante l’arco della giornata, che devono essere assolutamente tre, colazione, pranzo e cena. Le regole sono semplici, non ci sono restrizioni particolari dal punto di vista calorico e degli alimenti che si possono assumere.

La dieta: ricerca e studio

Un recente studio scientifico fatto in Italia, ha portato avanti uno studio clinico randomizzato concentrandosi sull’influenza che gli orari dei pasti esercitano sia sull’attività del metabolismo, sia sulla capacità dell’organismo di bruciare i grassi in eccesso. La ricerca ha preso come campione pazienti di età tra 20 e i 45 anni, e tutti in sovrappeso. I soggetti sono stati invitati a turno a consumare i tre pasti della giornata nell’arco delle 12 ore, ossia dalle ore 8,00 alle ore 20,00, per 4 giorni di seguito. Poi, sempre per 4 giorni, si è fatto consumare gli stessi pasti alle stesse persone dalle ore 8,00 alle ore 14,00, nelle totali 6 ore. Il risultato è stato che quando i pazienti hanno consumato i pasti nelle 6 ore, c’è stata una diminuzione dei livelli della grelina, ormone responsabile della sensazione di fame. Si è rilevato di fondamentale importanza, il digiuno protratto per 18 ore, che consente di ottimizzare lo smaltimento dei grassi senza alcuna conseguenza sulla salute.

Raccomandazioni e consigli

Ribadiamo che lo schema di questa dieta, non prevede alcun deficit calorico. Non per questo , il nostro consiglio, è quello che prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta, consultate il vostro medico di fiducia, e metterlo al corrente di quello che vorreste fare, lui saprà consigliarvi. Ritornando alla dieta, è una dieta bilanciata e con i nutrienti distribuiti come segue: 50% di carboidrati, 35% di lipidi, 15% di proteine. L’unica regola, ed è ferrea, è quella di rispettare gli orari e gli intervalli tra i vari pasti, in modo che avvenga la concentrazione dell’apporto calorico nelle prime 6 ore di veglia della giornata.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp