Fate la raccolta differenziata? Attenti dove la fate, può diventare una bomba batteriologica

Fare la raccolta differenziata oggi è una cosa molto positiva, ma farla in cucina può diventare una vera bomba batteriologica.

Fare la raccolta differenziata oggi è una cosa molto positiva, ma farla in cucina può diventare una vera bomba batteriologica, dovete prestare molta attenzione come la gestite. Farla in cucina significa che i contenitori che usate, la maggior parte delle volte, se non fate molta attenzione, rimangono sporchi e infettati.

Vediamo quali possono essere i consigli

Per esempio l’umido è la frazione o parte più pericolosa, ne fanno parte i rifiuti organici, dentro questi rifiuti nascono microrganismi, funghi, cagnotti e parassiti, di conseguenza, quando è possibile è meglio tenere fuori i contenitori, possibilmente se si ha, su un balcone. La cosa più importante è svuotarlo spesso, appena si può, è ogni volta che si sostituisce la busta, disinfettarli per bene con prodotti che igienizzano.

Poi abbiamo il compostaggio, i rifiuti alimentari possono diventare addirittura concime, per evitare cattivi odori, si possono usare composte domestici. Poi c’è il tritarifiuti, usato pochissimo qui da noi in Italia, ma in realtà molto comodo e igienico, si installa sul lavello e i rifiuti spariscono in un attimo. Ma innanzitutto, quello che dobbiamo raccomandare a tutti, che la cosa più importante per non correre rischi di formazioni di batteri, a volte molto aggressivi, è quello di fare molta attenzione nelle cucine, la pulizia e l’igiene sono alla base di tutto.

Un’altra raccomandazione che dobbiamo fare, che a volte non è colpa del cittadino, i Comuni grandi o piccoli che siano, dovrebbero organizzarsi per fare in modo che questi episodi non avvengano.

Ci sono alcuni Comuni in Italia, molto spesso condomini, che, tramite un organizzazione degli amministratori, hanno messo dei contenitori per ogni condominio chiusi a chiave. Così, il condomino di ogni palazzo, in possesso delle chiavi dei propri contenitori, può depositare la spazzatura, che sia umido, vetro, plastica, di tutto, negli orari a lui più comodi, in modo da non tenere i rifiuti a casa, cosa scomoda specialmente se non si ha molto spazio in casa.

TARI agevolazioni per disabili, quali sono e come fare domanda


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp