Fattura elettronica e condominio: le registrazioni da fare

Fattura elettronica e condominio, regole e registrazioni da fare, ecco di cosa si tratta.

Fattura elettronica e condominio, alcuni chiarimenti arrivano dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Liguria, in risposta ad alcuni quesiti sul tema delle registrazioni contabili e sulla fatturazione elettronica nel condominio.

Fattura elettronica e regole di condominio

In particolare è stato ricordato che molti portali di gestione degli edifici in condominio offrono la possibilità di realizzare l’acquisizione delle fatture elettroniche direttamente nelle registrazioni contabili del condominio. La procedura è attivabile attraverso un servizio di interscambio convenzionato con la piattaforma di gestione.

Al fornitore deve essere comunicato il codice intermediario (che è unico per tutti i condomìni gestiti). Nel servizio di interscambio sono registrati i condomìni gestiti con il rispettivo codice fiscale e l’aggancio del codice intermediario con il codice fiscale del condominio permette lo smistamento nella specifica contabilità.

Speciale lavoro, Buoni fruttiferi, Conto corrente, Regime forfetario, Contributi volontari, Fattura elettronica, RdC, Fotovoltaico, le novità


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”