Fattura elettronica estera con il codice “XXXXXXX”

Fattura elettronica estera, con il codice “XXXXXXX”, ultimi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate, ha affermato che per le fatture emesse nei confronti di soggetti non residenti o non stabiliti, anche se identificati in Italia, è possibile provvedere con l’invio delle stesse allo Sdi con l’utilizzo del codice convenzionale “XXXXXXX”. In questo caso l’emittente dovrà poi recapitare la fattura al cliente. L’originale da gestire e da conservare in modalità elettronica è solo quello inviato allo Sdi e non anche la fattura analogica inviata al cliente.

Fatturazione elettronica 2019 in reserve charge: autofatture con modalità N6

Sanzione e termini di liquidazione

La normativa prevede l’esclusione delle sanzioni nel caso in cui la e-fattura sia emessa entro il termine di liquidazione relativa al momento di effettuazione dell’operazione, nonché la riduzione al 20% delle medesime sanzioni nel caso in cui la e-fattura sia emessa in ritardo ma entro il termine di liquidazione successiva.

Sanzioni per tardiva emissione e versamenti liquidazione IVA

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”