Fatturazione elettronica e flat tax al 20% ecco le novità nella legge di Bilancio 2020

Legge di bilancio 2020: il Governo sta studiando misure per l’evasione fiscale, l’abolizione della flat tax al 20% e l’obbligo della fattura elettronica

La legge di bilancio 2020 porterà diverse novità a riguardo dei Lavoratori autonomi, che si vedranno abolita la flat Tax al 20% e per le partite IVA  estesa la fatturazione elettronica anche al regime forfettario. Vediamo quali sono i provvedimenti che il Governo vuole mettere in atto.

Legge di bilancio 2020: abolizione flat Tax al 20%

Il governo, d’accordo con la Commissione Europea, sta valutando di fare alcune modifiche per i lavoratori autonomi è precisamente modificare la flat Tax e introdurre l’obbligo della fattura elettronica per che aderisce al regime forfettario.

Si intende ridurre la flat Tax alla sola liquida del 15% per i redditi fino a €65000, tetto messo dal precedente governo, sarebbe invece abolita quella dell’aliquota agevolata al 20% per i redditi compresi tra i 65 e i €100000, che rientrerebbero con i relativi adempimenti fiscali nel regime ordinario del 22%.

Fatturazione elettronica per il regime forfettario

Il governo sta studiando di estendere l’obbligo della fatturazione elettronica anche alle partite Iva che godono del regime forfettario sia ai minimi al 5% sia agevolato al 15%. Ciò, per la lotta contro l’evasione fiscale e contro i falsi forfettari. L’estensione dell’obbligo della fatturazione elettronica comprenderebbe, anche, le nuove partite IVA aperte nel 2019 a regime forfettario. E i professionisti che nel corso di quest’anno sono rientrati nel regime agevolato lasciando il regime ordinario e sono complessivamente 285 mila.

Ciò comporterebbe un aumento di lavoro, eccezionale, per gli operatori che operano sulle piattaforme, messa a disposizione dell’Agenzia delle Entrate per la fatturazione elettronica

Questa decisione può avere un impatto molto forte anche a livello di territoriale. Infatti, le regioni che sarebbero maggiormente colpite possono essere la Val d’Aosta, le Marche, l’Alto Adige, il Trentino e il Piemonte. Mentre, in Lombardia i cambiamenti non saranno eccezionali, in quanto la maggior parte degli imprenditori presenti hanno un reddito maggiore di €100000.

Flat tax: perché non conviene alla maggior parte degli italiani?

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.